Adesso Suning crei l’Inter!

E’ normale chiedere un ritocco al proprio ingaggio; ancor più normale farlo in un regime di libero mercato ed in presenza di accordi pregressi.

Il manager che ha la cura del suo assistito detiene la più ampia libertà di manovra per arrivare al proprio obiettivo. In questa fattispecie gli interessi sono comuni alla coppia. Sono al bando certi moralismi. Il calcio ormai è questo, un giocattolo dove ciascuno cura i propri interessi. Certo che l’agente Wanda Nara è un procuratore sui generis e anche Icardi, suo marito e assistito, rappresenta in primis il capitano dell’Inter. Come dire la bandiera, quel calciatore che dovrebbe impersonare, più di tutti, un riferimento costante in campo e fuori. E’un po’ anche il biglietto da visita del club. O meglio, dovrebbe rappresentare tutte queste cose insieme.

Quello che si è trovato inaccettabile è la sede della trattativa. I social, luogo ormai abusato per ogni genere di opinione e relazione tra le persone, sembrano diventati la piazza ideale per trasformare in pubblico quello che dovrebbe restare riservato e ammantato da un rispetto della privacy di tutte le parti coinvolte. La lamentata mancata valorizzazione dell’argentino dovrebbe esser discussa nelle sedi appropriate con le giuste valutazioni del caso. Icardi, sino a prova contraria, è un tesserato dell’Inter e le sue condizioni di vita (sportiva) sono genericamente ottime.

Il caso Icardi offre però il fianco ad altre considerazioni. La società Inter, di nuova costituzione, è in grado di esprimere un opinione seria al riguardo? A parte il povero Ausilio, deputato allo svolgimento degli affari comuni in sede di mercato, la società Inter è in grado di fare chiarezza fissando alcuni paletti capaci di fare della nuova Inter una società seria e rispettata? A incominciare dai suoi tesserati regolarmente stipendiati e sotto contratto.

Le divagazioni della Sig.ra Nara circa la situazione economica dell’Inter sono gravemente lesive dell’immagine del club. Impongono una reazione e una risposta. In un modo o nell’altro. Suning diventi padrone dell’Inter immediatamente. I soldi, anche tanti, non sono sufficienti a fissare e stabilire il concetto di rispetto.

Amala

Print Friendly, PDF & Email