Champions: Barcellona-Juventus 0-0: la Juve è in semifinale! –

Jube imbattura al Com Nou. La Juventus si qualifica alle semifinali di Champions League, facendosi bastare uno 0-0 al Camp Nou contro il Barcellona. Un match in cui i bianconeri hanno controllato le poche, per la verità, sfuriate dei blaugrana. Il 3-0 dello Stadium di otto giorni fa basta e avanza.

Il Match – Sul fronte formazioni, Luis Enrique schiera il 4-3-3, con Ter Stegen in porta, Sergi Roberto, Piqué, Umtiti e Jordi Alba in difesa; come regista torna dopo la squalifica Sergio Busquets, con Iniesta e Rakitic mediani. In avanti, a sinistra il solito Neymar, al centro Suarez e a destra Messi. Massimiliano Allegri non cambia alcun uomo rispetto a otto giorni fa. 4-2-3-1 con Buffon in porta e difesa a quattro con l’ex Dani Alves a destra, Bonucci e Chiellini in mezzo, Alex Sandro a sinistra. In mezzo al campo nessun dubbio con Khedira affiancato a Pjanic, in avanti Cuadrado a destra, Dybala al centro, Mandzukic a sinistra dietro l’argentino Gonzalo Higuain. Il match inizia con una Juventus abbastanza propositiva nel tentativo di non concedere al Barcellona troppo campo. E dopo una mezza occasione non sfruttata da Suarez, con un colpo di testa all’indietro invece che concludere, la chance buona è per la Juventus al 13’: pallone in profondità per Higuain, l’argentino vince un rimpallo e calcia di potenza non inquadrando di poco lo specchio della porta. Il Barcellona si scopre e la Juventus si rende pericolosa con un paio di contropiedi molto ficcanti, uno dei quali concluso con una girata di Cuadrado alta. Anche il Barcellona al 19’ ha la sua grande occasione con Messi: Neymar va via sulla sinistra, crossa in area dove Suarez fa da sponda per la Pulga. Conclusione di prima dell’argentino che esce di poco a lato. I blaugrana s’innervosiscono su alcuni, a loro dire, mancati fischi di Kuipers. Al 31’ il Barcellona si rifà vivo dalle parti di Buffon: azione personale di Messi dopo il tocco di Busquets. Conclusione di sinistro, Buffon respinge sui suoi piedi. Il secondo tentativo della Pulga termina sull’esterno della rete. Al 38’ è invece l’altro argentino Higuain a far venire un brivido al Camp Nou: Pjanic con grande dolcezza scucchiaia in area per Higuain. Tiro al volo dell’argentino centrale, blocca ter Stegen. Primo tempo che finisce 0-0 dopo un minuto di recupero e alla Juventus sta bene così. La ripresa si apre col Barcellona ovviamente all’attacco, ma la Juventus in contropiede al 49’ ha una grandissima occasione con Cuadrado: bella l’azione dei bianconeri e palla sulla destra per Cuadrado, il colombiano controlla la sfera prende la mira e incrocia però a lato il suo destro. Il Barcellona attacca ma senza sfondare, provandoci ancora con Messi al 56’, sinistro di poco fuori deviato anche da Chiellini. Luis Enrique sbilancia la squadra in avanti al 59’, inserendo Paco Alcacer per Rakitic. La Juventus si difende con ordine, ma al 67’ rischia grosso: angolo calciato da Neymar, errore di Buffon in uscita con Suarez che rimette dentro, ma Messi a porta vuota o quasi col destro mette clamorosamente alto. Poco dopo ci prova anche Sergi Roberto col sinistro dall’interno dell’area, la palla per fortuna di Buffon esce di pochissimo sul fondo. Al 75’ Allegri opera il primo cambio, inserendo Barzagli per Dybala, anche perché nel Barcellona spostato in avanti c’è anche Piqué. Il finale di match è ovviamente contraddistinto da un Barcellona molto scoperto, pericoloso con un cross di Neymar ben respinto da Buffon. Ma la Juventus non ha più paura, la festa può iniziare.

Le formazioni iniziali:

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All.: Luis Enrique

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Manduzkic; Higuain. All.: Massimiliano Allegri

{loadposition adquadrato}

{loadposition EDintorni}

Fonte Sportnotizie24