I risultati della terza giornata di Champions League, gare giocate martedì 17 ottobre.

I risultati della terza giornata di Champions League, gare giocate martedì 17 ottobre.

I risultati della terza giornata di Champions League, gare giocate martedì 17 ottobre.

I risultati della terza giornata di Champions League, gare giocate martedì 17 ottobre.

Pioggia di gol per le big del calcio europeo Risultati netti, altri a sorpresa, nelle gare giocate martedì 17 ottobre e valide per la terza giornata della fase a gironi della Champions League. Sfida combattuta fin dalle prime battute tra Real Madrid e Tottenham, con Cristiano Ronaldo che va subito vicino al gol al 5’: CR7 incornadi testa il cross di Achraf ma sbatte sul palo! Sulla respinta si avventa Benzema che però conclude male e con la porta sguarnita calcia debolmente fuori! Real subito pericolosissimo. Al 19’ ci prova ancora CR7: azione in velocità sull’asse con Modric e Benzema. Il portoghese si libera la conclusione con il destro: palla in diagonale, che corre di poco larga oltre il palo. Poco dopo ci prova Kane, fermato da una grande parata di Navas. Kane svetta a centro area, saltando sulla testa di Casemiro. Palla schiacciata a terra con molta potenza, toccata fuori da un Navas che sfodera grandissimi riflessi. Al 29’ passa in vantaggio a sorpresa il Tottenham con uno sfortunato autogol di Varane: il difensore del Real Madrid, nel tentativo di andare a chiudere il movimento di Kane sul cross di Aurier, ha toccato il pallone con la gamba, mandandolo alle spalle di Navas. Al 43’ arriva il pareggio firmato da Cristiano Ronaldo sugli sviluppi di un calcio di rigore.Splendida azione orchestrata da Modric. Palla a Benzema, che ha toccato a sua volta su Kroos. Intervento piuttosto in ritardo di Aurier, che in scivolata stende il tedesco. Rigore sacrosanto che CR7 trasforma in gol. Al termine di un primo tempo scoppiettante su va dunque a riposo con le squadre ferme sull’1-1. Nella ripresa la gara resta in grande equilibrio, con occasioni da una parte e dall’altra: la gara finisce comunque il pareggio.

Nello stesso girone, APOEL e Borussia Dortmund si dividono la posta in palio nel primo tempo, andando a riposo con uno scialbo 0-0. Succede praticamente tutto nella ripresa, quando l’APOEL passa clamorosamente in vantaggio grazie alla rete di Poté, bravo a sfruttare una papera di Burki. Al 67’ arriva il pareggio dei gialloneri firmato da Papastathopoulos con un colpo di testa.

Il Liverpool non ha grossi problemi ad aver ragione del piccolo Maribor, chiudendo avanti 4-0 già nel primo tempo: sblocca al 4’ Firmino, servito in mezzo da Salah, mentre al 13’ arriva il gol del raddoppio firmato da Coutinho: azione in velocità sulla fascia destra, Milner confeziona un assist d’oro per il brasiliano che arriva a rimorchio e di destro al volo batte nuovamente Handanovic. Già al 19’ arriva il tris firmato da Salah: l’ex romanista viene servito da Firmino che ricambia il favore, l’egiziano insacca il 3-0. Al 40’ ecco il poker, doppietta personale per Salah.Si sgretola ancora una volta la difesa del Maribor, con Coutinho a servire in profondità Moreno, bravo a metterla in mezzo per l’egiziano che deve solo spedire in rete. Nella ripresa arriva anche il 5-0 firmato ancora da Firmino. Ma i Reds non si fermano e all’86 trovano il 6-0 firmato da Oxlade-Chamberlain e al 90’ il 7-0 di Alexander-Arnold.

Nell’altra gara del girone, si è chiuso sull’1-1 il primo tempo tra Spartak Mosca e Siviglia. padroni di casa in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Promes al 18’, mentre al 30’ è arrivato il pareggio andaluso firmato da Kjaer. Nella ripresa, però, si scatenano i russi che si portano addirittura sul 4-1 grazie alle reti di Melgarejo, Slushakov e Adriano. Nel finale arriva anche il quinto gol firmato da Promes.

Nel Girone G, gol e spettacolo già nel primo tempo tra Lipsia e Porto. I padroni di casa passano in vantaggio all’8’ con Orban, subendo poi il pareggio firmato da Aboubakar. I tedeschi si riportano avanti addirittura di due gol grazie alle reti di Forsberg e Augustin, ma nel finale di frazione Marcano porta il risultato sul 3-2 per la formazione allenata da Hasenhuttl. Nello stesso raggruppamento, Monaco e Besiktas chiudono il primo tempo sull’1-1. Passano in vantaggio alla mezzora i monegaschi grazie al gol di Falcao, bravo a sfruttare al meglio l’assist di Keita. Al 33’ arriva però immediato il pareggio del Besiktas grazie alla rete di Tosun, servito alla perfezione da Quaresma. Nella ripresa arriva il vantaggio turco firmato ancora da Tosun.

Infine nel girone del Napoli chiudono il primo tempo sull’1-1 Feyenoord e Shakhtar Donetsk. Vantaggio firmato all’8’ da Berghuis, mentre al 25’ arriva il pareggio ucraino firmato da Bernard. Nella ripresa arriva il 2-1 in favore degli ucraini firmato da Bernard. Finale di sofferenza per lo Shakhtar che si ritrova anche in 10’ unioni per l’espulsione di Rakitskiy.

I RISULTATI

Real Madrid-Tottenham 1-1

Maribor-Liverpool 0-7

APOEL-Borussia Dortmund 1-1

Spartak Mosca-Siviglia 5-1

Feyenoord-Shakhtar Donetsk 1-2

RB Lipsia-Porto 3-2

Monaco-Besiktas 1-2

 

Print Friendly, PDF & Email