Champions League: grande sfida stasera a Parigi tra PSG e Real Madrid

Al Psg serve un’impresa complicata per invertire l’1-3 del Bernabeu al Parco dei Principi contro il Real Madrid

Al Psg serve un’impresa complicata per invertire l’1-3 del Bernabeu al Parco dei Principi contro il Real Madrid

Al Psg serve un’impresa complicata per invertire l’1-3 del Bernabeu domani al Parco dei Principi contro il Real Madrid, clou del primo blocco dei ritorni degli ottavi di Champions che presenta l’altro test spettacolare mercoledi’ tra Tottenham e Juventus. Solo una formalita’ invece il passaggio ai quarti di Liverpool e Manchester City dopo i nove gol complessivi rifilati nell’andata a Porto e Basilea. 

Strada in salita per il Psg nel big match col Real: non tanto e non solo per i due gol da rimontare dopo un primo tempo scintillante al Bernabeu, quanto per l’assenza dolorosa della stella Neymar, operato in Brasile per una frattura e speranzoso di recuperare solo per il mondiale. Inoltre Mbappe’ e’ reduce da infortunio, quindi Emery dovra’ puntare su Cavani, tenuto a riposo nella gara vinta a Troyes, con l’apporto di un Di Maria in grande forma (13 gol da inizio 2018). L’enorme divario presente in Ligue1 non aiuta il Psg, deconcentrato da gare quasi sempre poco competitive. Il Real e’ in crisi costante in Liga, ma la fame Champions non sembra saziare mai i suoi navigati campioni.

Ronaldo e’ tornato in grande spolvero: a parte la doppietta decisiva dell’andata (cinque siglate nelle ultime otto gare con 14 gol), ha toccato quota 301 in Liga: il bottino complessivo con Benzema e Bale tocca la quota siderale di 701 gol. Sembra una maledizione quella del Psg, estromesso negli ultimi anni tre volte ai quarti (due volte dal Barca e una dal Chelsea). L’anno scorso negli ottavi l’atroce beffa dell’1-6 al Nou Camp dopo il 4-0 in casa che sembrava aver chiuso i giochi col Barcellona. Stavolta servirebbe ‘solo’ un 2-0, per cui l’impresa e’ nelle corde dei parigini, ma potrebbe pesare un effetto psicologico oltre al fatto che sembra improbabile che il Real non trovi la via del gol.

Fonte ANSA

Print Friendly, PDF & Email