Conte, all’Olimpico non ce n’è! Troppo forte la Roma

Il Chelsea di Conte devastato all’Olimpico, Super Roma!

Conte, all’Olimpico non ce n’è! Troppo forte la Roma 

Il Chelsea di Conte devastato all’Olimpico, Super Roma! 

ROMA-CHELSEA 3-0: Sul fronte formazioni, Di Francesco recupera Manolas, ma il greco va in panchina. A centrocampo confermato De Rossi, davanti c’è El Shaarawy a lato di Dzeko e Perotti. Conte schiera i suoi con un assetto più offensivo, che vede Pedro e Hazard a rimorchio di Morata. Pronti via e la Roma è già in vantaggio: lancio profondissimo di Kolarov, che trova Dzeko in mezzo a David Luiz e Rudiger. Tocco arretrato del bosniaco, anche involontario, che trova El Shaarawy pronto al limite a “sparare” un esterno destro di controbalzo che fulmina Courtois. Il Chelsea reagisce rabbiosamente e con Hazard sfiora subito il pari in contropiede, ma Florenzi e Alisson ci mettono una pezza. I londinesi premono con grande forza, ma la Roma dà sempre l’idea di essere molto pericolosa. Anche se per trovare la rete del 2-0 al 36′ serve un clamoroso errore dell’ex Rudiger: lascia scorrere un pallone apparentemente innocuo lanciato da Nainggolan, permettendo così a El Shaarawy di inserirsi e battere Courtois con un tocco intelligente in anticipo. Nel secondo tempo non c’è partita o quasi, perché il Chelsea si allunga ulteriormente sul campo inserendo Willian per Cahill. Conte si gioca il classico all-in, un tutto per tutto che però non porta frutti. Anzi è la Roma a prendere sempre più campo e chiudere i conti al 63′ con Perotti: errore di Fabregas in palleggio. Kolarov intercetta e trova Perotti, con l’argentino che semina Pedro e calcia forte con un destro sul primo palo che bette inesorabilmente l’estremo difensore Blues. Finisce 3-0 per la Roma con i giallorossi che adesso sono in testa al Gruppo C.

{loadposition adorizzontale} 

Print Friendly, PDF & Email