Crespo: “La Serie A? C’erano le sette sorelle, occorre ripartire dai settori giovanili e dagli stadi”.

Intervistato nel corso della trasmissione di Rai Radio Due ‘Italia nel Pallone’

Hernan Crespo dice la sua sullo stato di salute del campionato italiano: “Mi diverte, ma non è più il numero uno al mondo; la qualità è calata, le grandi squadre avevano nomi più forti, vi ricordate le sette sorelle? Si deve ripartire dai settori giovanili e dagli stadi, quando l’Italia era sul tetto del mondo è stata incapace di investire per il futuro”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email