De Boer pensa di lanciare “Joao” subito titolare nel centrocampo a tre: ecco l’idea tattica

Inter: Joao Mario subito in campo!

Aumentano esponenzialmente le possibilità di vedere Joao Mario subito titolare contro il Pescara. Tanti i motivi per un’eventuale scelta in questo senso da parte di De Boer, tra cui la condizione fisica che è migliore di molti suoi compagni nerazzurri. “La dote principale del portoghese è la duttilità, che diventa eclettismo: sa fare tante cose e, soprattutto, sa come rendersi utile all’interno di una squadra – sottolinea il Corriere dello Sport -. L’allenatore olandese, che, appena arrivato, aveva chiesto un centrocampista con le sue caratteristiche, si aspetta proprio questo: che dia una quadratura alla linea mediana, nella quale giocherà certamente al fianco Banega e insieme ad uno tra Kondogbia e Medel”.

Sempre il quotidiano romano, senza tener presente delle variabili economiche, valuta l’acquisto di Joao Mario come il secondo più oneroso dopo quello di Vieri. In ogni caso, il portoghese ha già calamitato su di se l’affetto di tutto il mondo nerazzurro anche per il carattere composto, educato e professionale. “Serietà, compostezza, disponibilità non sono passate inosservate in tutti i colloqui che il portoghese ha avuto con i vari dirigenti nerazzurri. Da chi l’ha accolto all’aeroporto fino a Erick Thohir e Jindong Zhang che ha incontrato in quel clamoroso venerdì che ha visto l’Inter comprare due giocatori e spendere 70 milioni di euro”, evidenzia ancora il Corsport. E la numero 6 è già pronta per il debutto all’Adriatico.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email