Gran salto in avanti del “marchio Inter”

Salto in avanti dell’Inter per quanto riguarda il valore del marchio.

Il merito da attribuire agli investimenti di Suning

La Gazzetta dello Sport commenta: “Nel suo report, Brand Finance attribuisce la performance nerazzurra agli investimenti di Suning. La proprietà cinese non solo ha allargato il raggio d’interesse globale del club nerazzurro ma si è anche impegnata finanziariamente stringendo una serie di partnership commerciali che hanno contribuito a far schizzare le entrate di quel settore, nel 2016-17 ammontate a 112 milioni. L’Inter salta dal 28° al 13° posto. È la voce più alta in Serie A (Juve 104, Milan 78) ma quasi la metà è legata a rapporti commerciali con la galassia di Zhang Jindong. Il prossimo passo è l’internalizzazione dell’hospitality di San Siro, dopo la conclusione del contratto con Infront. Certo, il ritardo dal top europeo è incolmabile. Il marchio dello United, che pure è reduce da deludenti stagioni, vale più del triplo delle italiane di punta”.

{loadposition adorizzontale} 

Fonte Gazzetta dello Sport

Print Friendly, PDF & Email