Guarin: “Ho sempre detto che l’Inter è il club che amo, mi hanno trattato come un figlio. Per me sarebbe bellissimo tornare”.

Tornare? Maddai Fredi…per amor del cielo

“Ho sempre detto che l’Inter è il club che amo, mi hanno trattato come un figlio. Per me sarebbe bellissimo tornare. Oggi non c’è nulla ma ho sempre la speranza di poterlo fare”. A parlare è Fredy Guarin, intervistato da Radio Caracol. “Quella in Cina – prosegue il colombiano – è un’esperienza molto buona, è tutto molto positivo. Sono contento e motivato. Quello cinese sta diventando un campionato competitivo. I giocatori e gli allenatori, gli stessi proprietari sono sempre più importanti. L’anno prossimo credo che il torneo sarà ancora migliore. L’opinione comune è molto cambiata rispetto alla Cina. Non mi sono assolutamente pentito di essere venuto qui. Confermo di aver preso una buonissima decisione. Molti giocatori importanti mi chiedono come si sta qui, per il torneo, per come si vive”. Nell’intervista telefonica il centrocampista ha parlato anche della propria situazione contrattuale: “Sarò libero alla fine dell’anno, dopodiché dovrò prendere una decisione sul mio futuro”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email