Inter e Milan lontani: non c’è feeling tra i gruppi cinesi.

Nessun punto di incontro con il Milan

Il Corriere dello Sport torna sull’argomento derby e lo estende alle due società, apparentemente non proprio amiche. “Il recente rocambolesco e imprevedibile derby ha evidenziato uno malessere piuttosto diffuso – si legge -. Sabato di Pasqua in tribuna le due proprietà cinesi si sono praticamente ignorate. Si dice che non ci sia feeling fra i due gruppi… A fine gara Pioli ha rispedito al mittente le considerazioni di Montella a proposito del maxi-recupero (oltre 7’20”) che ha favorito il pareggio del Milan. Che il derby della Madonnina sia destinato a durare oltre i 90′ è confermato dal fatto che da Casa Milan dovrebbe partire anche l’offensiva su San Siro. Il problema dello stadio rischia di diventare ancora più complicato perché la nuova proprietà rossonera ha intenzione di «sfrattare» i nerazzurri. Fra l’altro la rivalità è alimentata, comunque senza eccessi, dall’ad Fassone e dal capo dell’area tecnica Mirabelli, entrambi «ex» di lusso. Non è certo passata inosservata la battuta del numero uno rossonero, in occasione della conferenza stampa di presentazione, quando ha definito l’Inter senza nominarla, «l’altra squadra di Milano»”.

{loadposition EDintorni}