Italia-Macedonia 1-1, altra figuraccia per gli Azzurri

Italia e Macedonia pareggiano per 1-1 nella penultima giornata di qualificazione ai Mondiali del 2018.

Italia-Macedonia 1-1, altra figuraccia per gli Azzurri

Italia e Macedonia pareggiano per 1-1 nella penultima giornata di qualificazione ai Mondiali del 2018.

Finisce tra i fischi dell’Olimpico Grande Torino Bruttissima prova dell’Italia, accompagnata negli spogliatoi al 93′ dai fischi del Grande Torino al termine del match contro la Macedonia. 1-1 il risultato finale, alla rete di Chiellini ha risposto Trajkovski nella ripresa. Giampiero Ventura è costretto a cambiare modulo e a presentarsi con un inedito 3-4-3. Tra i pali Buffon, mentre la difesa a tre vedrà rinnovarsi la vecchia BBC della Juventus. In mezzo al campo Gagliardini e Parolo, mentre sugli esterni Darmian e Zappacosta. Il tridente vedrà invece Insigne, Immobile e Verdi. Nella Macedonia, nel 3-5-2 di Angelovski, la coppia offensiva è tutta “italiana” e composta da Nestorovski e Pandev, militanti rispettivamente nel Palermo e nel Genoa.

L’Italia parte col piglio giusto e al 7′ gli Azzurri sfiorano il vantaggio: scambio in velocità sull’asse Insigne-Immobile. Tocco finale della punta che libera davanti al portiere il numero 10, tentativo con l’esterno destro ravvicinato ribattuto da Dimitrievski. Ma purtroppo per l’Italia è un flash in una prima mezz’ora di gioco in cui la squadra di Ventura fatica moltissimo a costruire gioco degno di tal nome. La Macedonia così prende coraggio e al 17′ arriva un sinistro dal limite di Pandev che costringe Buffon al primo intervento, non impegnativo, della sfida. Bonucci prova in più di un’occasione a innescare gli attaccanti con dei lanci lunghi, provocando l’irritazione di Ventura. Per rivedere un’occasione targata Italia, bisogna aspettare il 34′ quando ancora Insigne di testa gira troppo centralmente un cross di Zappacosta, con sfera facile preda di Dimitrievski. Al 40′ arriva però finalmente la rete dell’1-0 per l’Italia: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Insigne trova un passaggio meraviglioso in area per Immobile. Appoggio morbido al centro dove Chiellini colpisce a botta sicura di piattone destro. La rete sblocca l’Italia, anche se al 43′ Bonucci rischia il pasticcio: leggerezza in impostazione che rischia di favorire Nestorovski, per fortuna ci mette una pezza Chiellini in chiusura mettendo in corner. Primo tempo che si chiude sull’1-0 Italia.

La ripresa si apre con un cambio operato da Ventura, con Rugani al posto di Barzagli colpito duro nei minuti finali della prima frazione. Il match resta ampiamente sotto ritmo, senza giocate di rilievo e con lo spettacolo che latita. Al 65′ arrivano altri due cambi uno per parte: dentro Trajkovski per Hasani negli ospiti, Bernardeschi per Verdi negli Azzurri. Ma non cambia molto, con l’Italia davvero senza idee, gioco e voglia. Così la Macedonia ottiene il pareggio con Trajkovski al 77′: palla persa dall’Italia, Pandev sulla trequarti controlla e innesca Trajkovski che con un destro in diagonale trafigge Buffon. Finisce 1-1 tra i copiosi fischi dell’Olimpico Grande Torino.

LE FORMAZIONI INIZIALI ITALIA (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Zappacosta, Parolo, Gagliardini, Darmian; Verdi, Immobile, Insigne. All.: Ventura

MACEDONIA (3-5-2): Dimitrievski; Musliu, Velkovski, Alioski; Ristovsky, Hasani, Bardi, Radevski, Spirovski; Pandev, Nestorovski. All.: Angelovski

Fonte: Sport Notizie

 

Print Friendly, PDF & Email