L’Inter non ne parla, ma con la UCL c’è obbligo per Rafinha

E’ da ritenersi che Rafinha rimarrà all’Inter

Secondo la stampa spagnola lìInter avrebbe l’obbligo di riscatto in caso diconquista della CL

Rafinha-Inter, un matrimonio che tutte le parti in causa hanno interesse perché continuasse, ma ci sono non pochi ostacoli. In primis il Fair Play Finanziario che rende difficile un esborso simile. Sport.esprova a ricostruire la vicenda entrando nei meandri dell’accordo. Secondo il portale spagnolo, Inter e Barcellona avrebbero concordato un obbligo di riscatto, fissato a 35 milioni, in caso di qualificazione dell’Inter in Champions League, più altri 3 milioni di euro di bonus legate alle prestazioni del giocatore. Ma questo obbligo non è mai stato confermato dai due club, si legge su Sport.es, per espressa volontà dell’Inter, poiché equivarrebbe, agli occhi della Uefa e degli organi di controllo, a un acquisto vero e proprio. Ma il fatto che non se ne parli, si legge, non vuol dire che non ci sia. Il Barça in tal senso è tranquillo, sa di aver concluso un ottimo accordo e ora aspetta il passo del club di Vittorio Emanuele.

Print Friendly, PDF & Email