Lautaro: “Inter o Racing, l’ultima parola sarà la mia”

Lautaro Martinez esce allo scoperto ai microfoni di Olé

“Quello che succede dopo giugno sarà una decisione di tutte le parti, sicuramente la migliore per me. Ma avrò io l’ultima parola”. 

I dubbi, riguardanti la tempistica dell’affare tra il Racing e il club nerazzurro, li ha sollevati ieri Victor Blanco, presidente dell’Academia, che ha avanzato l’ipotesi di una possibile permanenza del Toro di Bahia Blanca in Argentina fino a dicembre. Trovando subito dopo il muro di Carlos Yaque, uno dei rappresentanti del giocatore, che ha definito ‘impossibile al 99%’ questa eventualità, mettendo poi tutto nelle mani della Beneamata. Fino all’ultima presa di posizione di queste ore dello stesso numero 10 celeste e bianco, il quale ha confermato di voler scrivere il proprio destino di suo pugno. Secondo il quotidiano argentino, intanto, l’ultima richiesta fatta pervenire dal Racing a Corso Vittorio Emanuele II non ha avuto un rifiuto da parte dell’Inter, che per ora – a differenza delle altre volte – non avrebbe inviato alcuna risposta alla controparte. Quel che è indubbio, invece, è che il grande sogno di Lautaro è quello di vincere la Copa Libertadores con il Racing, a maggior ragione dal momento che il passaggio agli ottavi di finale – anche grazie ai suoi gol – ormai è solo una formalità. Parallelamente, dirigenti e compagni di squadra spingono per convincerlo a fermarsi altri sei mesi al Cilindro, laddove la gente del Racing lo coccolerà nelle ultime due gare casalinghe con Arsenal e Colón nella speranza di fermare in Sudamerica i suoi pensieri diretti verso l’Europa.

 

Print Friendly, PDF & Email