Malagò sul deferimento ad Agnelli: “Il procuratore può portare avanti le sue istanze e il deferito tutelarsi”

Notizia ANSA.

“Il deferimento di Andrea Agnelli? La giustizia sportiva deve rimanere autonoma. È facoltà del procuratore portare avanti le sue istanze come è sacrosanto che il deferito esponga le sue opinioni e sia tutelato nel suo diritto alla difesa”. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò, a margine del Forum dell’Economia Digitale ‘Now is Next’, organizzato al MiCo da Confindustria Giovani Imprenditori, sul deferimento del presidente della Juventus Andrea Agnelli nel procedimento relativo ai rapporti tra presunti boss della ‘ndrangheta e la curva bianconera. “Io prendo atto della situazione – aggiunge Malagò -, sarei un pazzo ad andare oltre queste considerazioni”.

{loadposition EDintorni}