Mancini da Miami: sempre più preoccupato ed indeciso sul suo futuro…

Roberto Mancini disorientato…

Mancini è sempre più preoccupato per la situazione che viene delineandosi, molte le perplessità sul nuovo organico.  Forti probabilità chel’Inter corra il rischio di perdere giocatori, il rispetto del FFP imporrà scelte dolorose.

Rimandato l’incontro con Thohir previsto per il weekend. Il tecnico viene descritto come preoccupato dopo avere compreso che non solo sarà molto difficile arrivare a quei 2-3 elementi di livello che ha chiesto, ma anche dal fatto che sarà difficile trattenere quei giocatori che lui rietiene essenziali per il suo progetto.

L’Inter deve fare plusvalenze per 50 milioni, quindi usciranno almeno due o tre tra i giocatori cardine: Handanovic, Murillo, Brozovic e forse  Icardi, ciò porterebbe ad un ridimensionamento notevole del valore tecnico della rosa.

La cessione di giocatori come Jovetic e Melo, oltre a quelli in rientro come Dodò e Ranocchia, non sarebbe sufficiente per sistemare i bilanci e garantirsi la forza economica per raggiungere qualcuno tra i giocatori che ritiene essenziali per il potenziamento, parliamo di Ansaldi, Zabaleta, Biglia, Touré e Candreva.

La riunione di ieri in società, è servita per mettere sul tavolo le bozze di richieste pervenute per Handanovic, Brozovic e Murillo, quasi impossibile accontentare il tecnico vendendo 2 – 3 big?

Il Mancio capisce le esigenze di bilancio, ma dall’altro fatica ad accettare che un club che vuole fortemente puntare alla qualificazione champions possa privarsi dei giocatori più di prospettiva. Concetto che ha espresso allo stesso Thohir nella telefonata della scorsa settimana e ad Ausilio nei contatti quasi quotidiani.