Mancini elogia la sua Italia: “Vittoria meritata non era facile ribaltarla”

Mancini: "L'Italia è stata sempre una squadra di 1° fascia. Nel primo tempo siamo stati troppo larghi, ma nella ripresa abbiamo dominato e meritato".

Mancini commenta la gara contro la Bosnia.

Mancini: “L’Italia è stata sempre una squadra di 1° fascia. Nel primo tempo siamo stati troppo larghi, ma nella ripresa abbiamo dominato e meritato”.

Mancini elogia la sua Italia: “Vittoria meritata non era facile ribaltarla”

Rassegna – Notizie Flash

 

Quarta vittoria su altrettante partite per l’Italia nelle qualificazioni ad Euro 2020. Una rimonta, quella operata sulla Bosnia, che soddisfa molto il commissario tecnico azzurro Roberto Mancini, intervenuto ai microfoni di Rai Sport.

Le partite sono tutte difficili, soprattutto quando giochi a fine campionato. La Bosnia è piena di giocatori tecnici, sapevamo che sarebbe stata difficile. Nel primo tempo siamo stati troppo larghi, ma nella ripresa siamo migliorati ed abbiamo meritato la vittoria“.

All’ex Inter e City è piaciuto soprattutto il secondo tempo dei suoi ragazzi, dove è stato messa qualità, quantità e giusta determinazione. Nel primo tempo invece qualcosa è andato storto.

Abbiamo messo tutto in campo, non è semplice ribaltare una partita così perchè abbiamo rischiato anche qualche contropiede. Ma nella ripresa abbiamo dominato. Nel primo tempo non pressando bene abbiamo rischiato troppo. L’Italia è sempre stata una nazionale di prima fascia, ma ci sono dei momenti difficili. Insigne? Sono stati fatti due grandissimi goal“.

In conferenza stampa il tecnico ha anche fatto il punto sui miglioramenti fatti in oltre un anno sotto la sua gestione.

“Quando siamo partiti eravamo demoralizzati, ora giochiamo bene a calcio, con una buona mentalità. Non puoi sempre andare in vantaggio e avere sempre la palla. Devi avere la forza e la concentrazione e la serenità per ribaltare la partita”.

Lode anche a Lorenzo Insigne, autore del goal dell’1-1 che ha fatto girare la partita e rimesso in equilibrio il punteggio.

“Tutti quanti sono giocatori bravi, con delle qualità tecniche. È come il momento dell’Italia prima del Mondiale. Passano i momenti difficili, i giocatori trovano il gol e iniziano a giocare bene. È solo questione di tempo, così è stato per lui e per gli altri”.

Battuta finale anche sull’autore dell’altro goal, Marco Verratti:

“E’ un grandissimo giocatore. Anche se non di statura”

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!

Fonte: GOAL.COM

Print Friendly, PDF & Email