Milan, si aprono scenari che potrebbero essere drammatici.

Fassone ahi ahi ahi…i nodi vengono al pettine!

La non ammissione all’EL ed altre peanti sanzioni non sono ipotesi campate in aria…

Milan nei guai? Anche i bimbi dell’Asilo delle Clarisse avevano a suo tempo compreso che lo stratega del Milan Fassone aveva fatto “la cacca fuori dal buco”, lo confermò lui stesso quando dichiaro: “non dovesse andar bene daremo ilMIlan ad Elliot”. Ora esiste la concreta ipotesi che dalla sentenza della commissione UEFA che andrà ad emettere i provvedimenti potrebero uscire scenari sportivamente ed economicamente drammatici. 

La dirigenza del club non aveva dubbi che sarebbero arrivate sanzioni dall’UEFA, mai più pensava di vedersi rigettata la richiesta sul settlement agreement…

Che cosa può succedere concretamente al Milan a giugno? Il ventaglio dei provvedimenti UEFA parte dall’«avvertimento», poco verosimi che la commissione si limi qui, alla «revoca di un titolo o di un premio, ma in questi casi il raggio d’azione dei giudici dovrebbe verosimilmente rientrare in questi parametri: «multa» (si era parlato di circa 15-20 milioni, di cui un terzo subito e il resto condonato in caso di rispetto dei paletti), il divieto di iscrizione di nuovi giocatori alle competizioni Uefa, (in pratica la lista di giocatori da presentare non può registrare nuovi ingressi), la limitazione del numero di giocatori che il club può iscrivere alle competizioni Uefa (da 25 per esempio si scende a 21), la squalifica dalle competizioni in corso e l’esclusione da future competizioni.

Quest’ultimo ovviamente è lo spauracchio massimo e si tratta di qualcosa di più concreto di una probabilità. La dirigenza del Milan trema, se l’UEFA non guarderà con occhio benevolo la società rossonera bisognerà tirar fuori da cilindo più di un coniglio bianco… Ma aspettiamo la decisione dell’UEFA per fare una valutazione definitiva….

Print Friendly, PDF & Email