Perisic, prima il riscatto e poi il mercato

Potrebbe essere lui il big sacrificato...

Potrebbe essere lui il big sacrificato…

Perisic prima il riscatto e poi il mercato

Contro il Benevento, Ivan Perisic ha piazzato tre assist: il modo migliore per iniziare un nuovo anno dopo aver chiuso quello precedente con luci e ombre.

Questo, almeno, quanto sottolinea la Gazzetta dello Sport: “I prossimi saranno sei mesi importanti per lui: a inizio febbraio compirà 30 anni, il sogno mai nascosto di approdare in Premier potrebbe prendere forma in questa estate.

A giugno, di fronte a un’offerta importante, intorno ai 50 milioni, il club nerazzurro potrebbe non fare resistenza come in passato. L’Inter infatti per mettersi definitivamente alle spalle i vincoli del Fair Play finanziario dovrà realizzare entro fine giugno plusvalenze da 40-50 milioni.

Non verrà replicata la complessa strada della scorsa stagione, quella della vendita dei giovani, ma si farà cassa con un’unica cessione, di un big. Gli uomini che hanno mercato e che possono portare quella cifra in «un’unica soluzione» non son molti.

Brozovic è considerato difficilmente sostituibile in un centrocampo che invece ha bisogno di aggiunte.

Nainggolan è stato l’ultimo investimento del club e la volontà è di iniziare a incassarne i frutti, che ancora non si sono visti a Milano.

Skriniar è il più ricercato e quello che può portare il «tesoretto» maggiore (Icardi a parte), ma in questi giorni prima Spalletti, poi anche Zhang via social, hanno dato l’impressione di chiudere la porta a una partenza dello slovacco”.

Resta Ivan, appunto. Ma prima del mercato ci sono mesi nei quali tornare ‘terribile’.

Fonte FC Inter News

Print Friendly, PDF & Email