Pioli: “La partita contro l’Atalanta è finita al 35′.

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky nel postpartita di Inter-Atalanta..

“Oggi è stata una partita particolare, finita dopo 35 minuti, ma bisognava continuare a lavorare da squadra e l’abbiamo fatto, con equilibrio e verticalità. C’è soddisfazione per oggi, ma consapevolezza che il campionato è ancora lungo. Abbiamo imparato dagli errori con la Roma, e questa è la mentalità vincente. Stiamo giocando con determinazione, cattiveria e li stiamo abbinando ai nostri valori tecnici. Stiamo lavorando tutti molto bene insieme, dalla società ai calciatori.

Come ha detto anche Icardi, i risultati sono il frutto del lavoro quotidiano. Icardi non ha il numero di Bauza? Io ho il numero della proprietà, ci sentiamo spesso e c’è sostegno continuo. Siamo concentrati sul presente, perchè l’Inter sta gettando le basi per costruire qualcosa di importante. Si è creato un bel gruppo, ci sono la giusta sintonia e la voglia di crescere insieme.

Dieci partite son tante e i conti li faremo solo a maggio. La testa è già a Torino, contro il Toro e contro il capocannoniere. Banega? Il merito è suo, non ha mollato di fronte ad alcune scelte che ho fatto per il bene della squadra. E’ una fortuna avere professionisti come lui che lavorano sempre per mettere in difficoltà l’allenatore. Abbiamo 6 centrocampisti titolare, ma per come giochiamo ne servono 3, quindi bisogna farsi trovare pronti”.

{loadposition EDintorni}