Riviviamo la stagione passata: Chievo – Inter, prima di campionato e prima sconfitta…

Due reti a zero per il Chievo sui nerazzurri con la doppietta di Birsa nella prima giornata della Serie A 2016/2017.

Riviviamo la stagione passata: Chievo – Inter, prima di campionato…

Due reti a zero per il Chievo sui nerazzurri con la doppietta di Birsa nella prima giornata della Serie A 2016/2017.

CHIEVO-INTER 2-0 Marcatori: 49′ e 79′ Birsa

Le formazioni ufficiali:

CHIEVO: 70 Sorrentino; 29 Cacciatore, 3 Dainelli, 12 Cesar, 18 Gobbi; 19 Castro (61′ Rigoni 4), 8 Radovanovic, 56 Hetemaj; 23 Birsa; 45 Inglese, 69 Meggiorini (76′ Pellissier 31) A disposizione: 90 Seculin, 32 Bressan, 2 Spolli, 5 Gamberini, 20 Sardo, 21 Frey, 27 Parigini, 36 Costa, 95 Jallow, 97 De Paoli Allenatore: Rolando Maran

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 13 Ranocchia, 55 Nagatomo; 17 Medel, 7 Kondogbia; 87 Candreva (60′ Perisic 44), 19 Banega (70′ Brozovic 77), 23 Eder (75′ Palacio 8); 9 Icardi A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Melo, 10 Jovetic, 11 Biabiany, 18 Erkin, 21 Santon, 27 Gnoukouri, 94 Yao Allenatore: Frank de Boer Ammoniti: D’Ambrosio (29′), Meggiorini (73′), Medel (78′), Radovanovic (78′), Brozovic (79′), Kondogbia (87′)

Recupero: 1′ – 4′

Arbitro: Massimiliano Irrati Assistenti: Manganelli, Pegorin IV Uomo: Gava

Il commento:

Esordio di De Boer nel campionato italiano con il famigerato modulo 4-3-3 che lo porterà all’esonero. Al suo arrivo De Boer racconta di aver trovato una squadra a pezzi: molti giocatori provenienti dalle nazionali, alcuni infortunati, altri ancora molto stanchi dopo il richiamo di preparazione di De Boer, non ne azzeccano e la squadra si ritrova sottacqua come un piombo. Primi 3 punti persi contro una squadra abbordabilissima… Brutto inizio per una squadra la cui dirigenza ha spudoratamente dichiarato: “Puntiamo ad uno dei primi 3 posti”.

<table style=”margin-right: auto; margin-left: auto;”>
<tbody>
<tr>
<td>{loadposition adquadrato}</td>
</tr>
</tbody>
</table>
<p> </p>
<p>{loadposition EDintorni}</p>

Print Friendly, PDF & Email