Scarpini: “l’Inter esce dallo Stadium a testa alta”.

Sconfitta immeritata allo Juventus Stadium

Roberto Scarpini a Inter Channel al termine della gara ha commentato la prestazione dell’Inter. “Cosa lascia questa partita? Tanta adrenalina e tanta rabbia che hanno accompagnato i giocatori nei minuti finali. Quando pensi di non meritare quello che stai ottenendo ti attacchi un po’ a tutto, così si spiega il nervosismo finale. Perisic prenderà qualche giornata di squalifica forse, temo abbia detto qualcosa di sconveniente. Sanzioni a Icardi? Per me c’era solo il rigore che Rizzoli non gli ha concesso. C’era, poi, l’espulsione per Chiellini (Orsato non ha visto la sua simulazione su presunto fallo di Perisic). Il calcio è fatto anche di sviste arbitrali. Non dobbiamo arrabbiarci, sappiamo che non cambia niente. L’Inter se l’è giocata, esce dallo Stadium a testa alta, la partita è stata in bilico fino all’ultimo, Pioli ha preparato molto bene la gara, senza quell’episodio non so come sarebbe andata. Purtroppo potrebbero esserci delle sanzioni. Secondo tempo? Forse non c’era la forza dimostrata nelle precedenti occasioni, ma la Juve è un avversario forte, Allegri ha iniziato a coprirsi nella ripresa, provando a tenerci lontano dall’area di rigore. Noi non abbiamo creato tante palle gol pulite come fatto con altri avversari, poi loro hanno frammentato troppo la partita, noi abbiamo avuto troppa frenesia. Gli ultimi 10 minuti si sono giocati con tanti falli e ripartenze. Mi premeva vedere la prestazione e quella c’è stata. Il nostro obiettivo è sempre arrivare secondi o terzi. Dobbiamo sperare che le altre perdano qualche punto, approfittando delle occasioni che ci capiteranno“, le sue parole.

{loadposition EDintorni}

(Fonte: Inter Channel)

Print Friendly, PDF & Email