Suning metterà a disposizione una montagna di soldi, per costruire la nuova Inter.

Le idee di Suning sono chiarissime da tempo.

Suning metterà a disposizione una montagna di soldi, per costruire la nuova Inter.

Le idee di Suning sono chiarissime da tempo

Le idee di Suning, scive Il Corriere dello Sport, sono chiarissime da tempo: il cambio di rotta dopo l’ennesima stagione deludente deve cominciare dalla guida tecnica, in particolare da quell’Antonio Conte indicato come l’uomo giusto per incendiare la rivoluzione. L’impresa di strapparlo al Chelsea – si legge sul quotidiano romano – rimane difficilissima perché Abramovich infatti ha lasciato capire che intende soddisfare le richieste del manager fresco campione d’Inghilterra. Da par suo, però, il club di Corso Vittorio Emanuele mette sul piatto un contratto faraonico e un serio programma di rafforzamento della rosa nerazzurra certificato dai 150 milioni che saranno investiti tra il mercato estivo e la finestra di gennaio 2018. LE ALTERNATIVE A CONTE – C’è un solo piano B credibile nel caso in cui Conte dovesse declinare e porta il nome di Luciano Spalletti, arrivato al capolinea della sua seconda esperienza romana. L’uscita pubblica di Simeone di ieri, infatti, ha mandato all’aria la possibilità di ingaggiare Simeone, che ha anticipato tutti affermando: “Resto perché questa società (Atletico ndr) può crescere”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email