Suning, via Thohir arriverà il presidente.

Per Oriali all’Inter esiste ancora qualche speranza.

Suning, via Thohir arriverà il presidente.

Per Oriali all’Inter esiste ancora qualche speranza.

E’ stato un anno all’insegna di Suning. Da definire li successore di Thohir nel ruolo di presidente, ma non solo. La Gazzetta dello Sport precisa: “Una stortura che verrà risolta entro l’Assemblea dei soci del prossimo ottobre, anche perché al momento manca il profilo giusto per la successione. Zhang Jindong non vuole sovraesporre il figlio, che non diventerebbe nemmeno il nuovo a.d. (figura per la quale il casting sembra essersi fermato un mese fa), limitandosi ad acquisire le deleghe di Thohir. Anche la vicenda Pioli ha segnato un cambio di strategia.

Dopo aver ascoltato le troppe anime del club ora per De Boer ora per lo stesso Pioli, gli Zhang a inizio maggio hanno fatto una scelta dolorosa ma ritenuta necessaria, esonerando il tecnico di Parma. In contemporanea è stato ufficializzato Sabatini, il primo dirigente scelto dai cinesi. Ora resta da capire se e come verrà snellita la catena di comando, che al momento prevede troppi passaggi tra parte sportiva e proprietà. L’ultimo esempio è legato a Lele Oriali. L’attuale team manager dell’Italia è stato cercato nei mesi scorsi e ha definito i dettagli del suo ritorno in nerazzurro. Ma poi è calato il silenzio. Oriali sarà capo delegazione dell’Under 21 all’Europeo. Potrebbe arrivare in luglio, ma anche restare in azzurro o seguire Conte al Chelsea”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email