Trattativa avanzata per Piazza d’Armi a MIlano: sarà il nuovo quartier generale Suning

L’Inter è pronta a traslocare, sostituendo Appiano Gentile con un nuovo quartier generale.

Trattativa avanzata per Piazza d’Armi a Milano: sarà il nuovo quartier generale Suning

L’Inter è pronta a traslocare, sostituendo Appiano Gentile con un nuovo quartier generale.

Secondo quanto riferisce oggi l’edizione milanese della Gazzetta dello Sport, il club nerazzurro sarebbe ormai a un passo dal chiudere l’affare con lo Stato per acquisire l’area di piazza d’Armi: un terreno di 45 ettari sul quale costruire la nuova casa nerazzurra. “Nei mesi scorsi è stata avviata la trattativa con la dirigenza dell’Inter, i primi progetti sono già stati presentati e hanno ricevuto una prima informale approvazione – si legge -. L’idea è quella di utilizzare i 45 ettari di piazza d’Armi per un centro sportivo che non comprende solo una decina di campetti da calcio, ma anche una serie di attività commerciali e mediche legate all’attività sportiva. Secondo le richieste di Invimit, l’accordo dovrebbe prevedere che sia la società di Suning a farsi carico delle necessarie bonifiche dell’area e delle opere di urbanizzazione. Il tutto per una cifra vicina ai 100 milioni di euro, con 35 ettari destinati all’Inter e 10 a Invimit”. Ci sarebbe stato un incontro fruttuoso martedì scorso tra il nuovo Ceo nerazzurro, Alessandro Antonello, il dirigente interista Nicola Volpi e il numero uno di Invimit, Massimo Ferrarese. Previsti, quindi, campi da calcio, alberghi, attività mediche e commerciali. Restano dei dettagli da limare, ma l’accordo potrebbe essere trovato già entro la fine dell’anno. Poi ci vorranno altri due anni per le varie modifiche.

 {loadposition adorizzontale}

Print Friendly, PDF & Email