Uno-due micidiale della Roma, Milan ancora al tappeto

La Roma fa il colpo grosso e mette sempre più in crisi la panchina di Vincenzo Montella

Uno-due micidiale della Roma, Milan ancora al tappeto

La Roma fa il colpo grosso e mette sempre più in crisi la panchina di Vincenzo Montella 

La Roma batte il Milan al ‘Meazza’ di Milano: termina 2-0, in virtù delle reti messe a segno da Dzeko e Florenzi. Per il Milan è la terza sconfitta in 7 giornate, per la Roma è invece il quarto successo consecutivo. Vincenzo Montella schiera nuovamente titolare Musacchio, preferito a Zapata, mentre Bonucci e Romagnoli andranno a completare il pacchetto difensivo rossonero. Nel 3-4-2-1 schierato da Montella, Borini ricopre il ruolo di esterno destro di centrocampo, con Çalhanoglu a metà campo assieme a Kessié e Biglia. In avanti la coppia “pesante” Kalinic-André Silva. Eusebio Di Francesco, alle prese con le assenze di Defrel e Perotti, riparte comunque dal 4-3-3. Accanto a Dzeko e ad El Sharaawy, l’ex tecnico del Sassuolo avanza Florenzi, con Bruno Peres a ricoprire il ruolo di terzino destro. In difesa Fazio viene preferito a Juan Jesus per far coppia con Manolas.

Il match inizia su buoni ritmi, anche se nel primo quarto d’ora non ci sono occasioni da rete. Il primo squillo è di marca giallorossa con Kevin Strootman al 20′: Donnarumma scivola al momento del rinvio, lasciando la porta sguarnita: Strootman non ci pensa due volte e calcia dalla lunghissima distanza, con la sfera che termina di poco fuori. Pochi secondi dopo ci prova anche Florenzi, sul cross di Kolarov, ma la sua botta al volo risulta troppo debole. Il Milan risponde con una bella conclusione di Kessié al 25′, ma palla a lato. Un minuto più tardi Strootman e Fazio si scontrano a centrocampo, con l’olandese che ne paga le conseguenze. Infatti l’olandese alla mezz’ora alza bandiera bianca, con Di Francesco che inserisce Pellegrini al suo posto. La sfida non è spettacolare, anche perché ci sono tanti errori in fase d’impostazione e anche in quella di rifinitura. Il Milan nel finale di tempo prova ad alzare il ritmo, con una Roma troppo schiacciata all’indietro. Primo tempo che si chiude a reti inviolate dopo due minuti di recupero. La ripresa comincia con un Milan arrembante e una Roma in apnea. Giallorossi in evidenti difficoltà fisiche, coi rossoneri padroni del campo e sempre più convinti di andare a prendersi i tre punti. Al 59′ arriva una clamorosa chance per il Milan: cross dalla sinistra di Rodriguez: deviazione di Bruno Peres ed André Silva, a pochi passi dalla porta, non riesce a battere Alisson. Il match diventa intensissimo e al 62′ è la Roma, in una delle rare sortite offensive, a divorarsi il vantaggio: verticalizzazione strepitosa di Pellegrini, che mette Florenzi a tu per tu con Donnarumma. Il numero 24 giallorosso, però, spara addosso al portiere rossonero. Ma il primo tempo sonnolente è solo un ricordo, infatti poco dopo è superlativo Alisson per evitare il vantaggio del Milan: sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina in favore dei rossoneri, ci prova Bonucci con un tiro forte e teso dall’interno dell’area, Alisson si supera e salva il risultato.

Ma dal 73′ al 78′ la Roma prende il largo e per il Milan è notte fonda. La Roma sblocca la sfida al minuto 73 con Dzeko: pallone in verticale di Pellegrini per Dzeko, che lascia sul posto Musacchio e da fuori batte Donnarumma con un tiro sul secondo palo, complice la deviazione di Romagnoli. Cinque minuti ancora e i giallorossi vanno sul 2-0 con la rete di Florenzi: Dzeko difende palla tra due difensori avversari e premia l’inserimento di Nainggolan: tiro del belga, respinta centrale di Donnarumma e tap-in vincente di Florenzi. Per i rossoneri non c’è più molto da fare, anche perché all’83’ Çalhanoglu si becca il secondo cartellino giallo della partita e viene espulso.

LE FORMAZIONI INIZIALI MILAN: (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessie, Biglia, Çalhanoglu, Rodríguez; Silva, Kalinic. A disp.: Storari, Donnarumma, Paletta, Zapata, Abate, Calabria, Bonaventura, Mauri, Locatelli, Montolivo, Suso, Cutrone All. Montella

ROMA: (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Florenzi, Dzeko, El Shaarawy. A disp.: Skorupski, Lobont, Moreno, Juan Jesus, Castan, Pellegrini, Gonalons, Gerson, Antonucci, Under. All. Di Francesco

{loadposition adorizzontale} 

Rassegna Stampa, Fonte Sport Notizie

Print Friendly, PDF & Email