Vai al contenuto

Nuova Champions League: Inter unica italiana in prima fascia

champions league
CONDIVIDI:
Banner Libro

L’Inter è già sicura di essere nella prima fascia nel sorteggio della nuova edizione della Champions League 2024/2025, ma essere testa di serie non darà nessun aiuto.

Nella prossima stagione, la Champions League cambierà radicalmente e, sebbene tutti conoscano le modifiche al formato in termini di numero di partite e formula, c’è un altro aspetto che potrebbe avere un impatto significativo. La nuova edizione infatti prevede otto partite di “stagione regolare” per ogni squadra. Nel sorteggio del 29 agosto, le 36 squadre saranno divise in quattro fasce, nove per fascia, stabilite in base al ranking UEFA delle ultime cinque stagioni.

A differenza del format seguito fino a questa stagione, essere nella prima urna non offrirà più alcun vantaggio. Fino a quest’anno infatti le teste di serie avevano teoricamente un girone più semplice. Ora, ogni squadra affronterà due avversarie per fascia, il che significa che, ad esempio, il Real Madrid potrebbe scontrarsi con il Manchester City e il PSG già nella fase iniziale.

Per quanto riguarda le squadre italiane, l’Inter sarà in prima fascia, mentre Atalanta, Juventus e Milan in seconda, con il rischio per il Milan di finire in terza fascia se il Borussia Dortmund dovesse vincere la Champions sabato 1 giugno contro il Real Madrid. Il Bologna sarà in quarta fascia. Paradossalmente, però, gli emiliani potrebbero avere un calendario migliore dell’Inter. Questo perché, indipendentemente dalla fascia di sorteggio, ogni squadra ha le stesse possibilità di incontrare, ad esempio, il Lipsia o il Real Madrid o il PSG dalla prima urna.

La seconda fascia sarà ancora più sbilanciata, con formazioni come Bayer Leverkusen, Atletico Madrid e Arsenal insieme a squadre apparentemente inferiori come Club Brugge, Benfica e, probabilmente, Shakhtar Donetsk.

Il sorteggio cambierà anche modalità: sebbene le tradizionali palline rimarranno, una volta estratta una squadra, sarà il computer a creare il calendario con la lista degli incontri per quella squadra. Questo cambiamento è stato introdotto per evitare che, con il nuovo format, fossero necessarie ben 900 palline e il sorteggio durasse quattro ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio