Vai al contenuto

Odgaard, il passato in nerazzurro e la seconda chance in Serie A

Jens Odgaard ha fatto ritorno nel nostro campionato lo scorso 1 febbraio, arrivando in prestito al Bologna dall’Az Alkmaar. Il suo secondo impatto con il campionato italiano è stato questa volta sorprendente.

Il centravanti danese è infatti andato in gol al suo debutto, segnando il  del 4-0 l’11 febbraio nella sfida contro il Lecce e ripetendosi andando a segno anche nella partita contro la Fiorentina del 14 febbraio, con il gol del 2-0 finale.

Passato all’Inter

Il bomber danese ha però un passato da giocatore dell’Inter. I nerazzurri l’hanno pescato nell’estate del 2017 dalla prima squadra del Lyngby, dove debuttò a soli 16 anni. 

Un investimento da 5 milioni per il settore giovanile nerazzurro, dove Odgaard conquista uno scudetto, un Trofeo Viareggio e una Supercoppa Italiana.

Senza aver mai esordito in prima squadra, la stagione successiva il giovane viene inserito nell’operazione con il Sassuolo che portò Matteo Politano in nerazzurro. Odgaard viene valutato all’epoca 5 milioni con l’inter cha mantiene un diritto di ricompra.

Con i neroverdi debutta nel febbraio del 2019, raccogliendo qualche presenza e segnando due gol in quattro partite con la primavera.

A distanza di cinque anni, il danese sembra essere maturato sotto molteplici aspetti e nella sua seconda occasione punta a conquistare un ruolo di rilievo nel nostro campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts