Vai al contenuto

Ecco in che posizione sarebbe l’Inter se le capoliste dei 9 maggiori campionati europei giocassero insieme

Serie A, Premier League, Bundesliga, Liga e non solo: sono tanti i campionati molto rappresentati dal tabellone, che ha del fantacalcistico, che riunisce le venti migliori squadre delle nove principali divisioni maggiori europee condiviso da 433 sui suoi profili social. Tra numeri di partite giocate anche sensibilmente diversi e differenze reti molto altalenanti il quadro che ne viene fuori è molto interessante.

La visione che ci viene regalata, infatti, è quella di una classifica basata esclusivamente sul numero totale di punti ottenuti da ogni squadra, indipendentemente dal campionato in cui milita, proprio come se fossero tutte in competizione nella medesima divisione. Ecco chi è la nazione dominante, quante italiane compaiono in classifica e dove si posizionano i nerazzurri.

Mentre non stupisce che la nazione con più formazioni a rappresentarla in questo strano ma affascinante tabellone sia l’Inghilterra (3 i club di Premier League), è più inaspettato che questo primo posto sia in realtà condiviso a parimerito con la Spagna e la nostra Italia. Seguono con due squadre Turchia, Portogallo, Olanda, Germania e Belgio, mentre la Ligue 1 è presente soltanto con il PSG di Al-Khelaifi.

Top 9 campionati europei in un solo tabellone: un ex Inter al comando, nerazzurri potenzialmente primi

I tre bomber Icardi, Dzeko e Lautaro Martinez nelle rispettive squadre

Ciò che ha dell’incredibile è che alla testa di questo tabellone non ci siano Real Madrid o Manchester City, bensì il Galatasaray dell’ex Inter Mauro Icardi con un punteggio complessivo di 72. Al secondo posto ecco l’altra squadra turca di un’altra vecchia conoscenza nerazzurra, Edin Dzeko, a quota 70, ma c’è da puntualizzare che le due formazioni della Super Lig sono le uniche ad aver disputato ben 27 partite (insieme a Union Saint Gilloise e Anderlecht, che però sono rispettivamente in sesta posizione con 65 punti e in dodicesima con 57).

L’Inter di Simone Inzaghi arriva subito al terzo posto, con i suoi 66 punti ottenuti in 25 gare, e proprio con i 6 punti in palio nei due match che ha in meno della prima e seconda in classifica potrebbe agguantare la testa del tabellone a parimerito con Icardi e Dries Mertens. Molto staccate le altre due italiane: la Juventus è al tredicesimo posto con gli stessi identici numeri del Barcellona di Xavi, quattordicesimo, mentre il Milan è l’ultima squadra a figurare in classifica con 53 punti, come il Bayern Monaco diciannovesimo per differenza reti. “Zona retrocessione”, dunque, per i rossoneri, bianconeri a metà classifica e nerazzurri in lotta per il titolo.

Ecco la classifica completa:

  1. Galatasaray 72
  2. Fenerbahce 70
  3. Inter 66
  4. PSV 65
  5. Real Madrid 65
  6. Union SG 65
  7. Bayer Leverkusen 61
  8. Liverpool 60
  9. Manchester City 59
  10. Benfica 58
  11. Arsenal 58
  12. Anderlecht 57
  13. Juventus 57
  14. Barcellona 57
  15. Sporting Lisbona 56
  16. Girona 56
  17. Feyenoord 55
  18. PSG 54
  19. Bayern Monaco 53
  20. Milan 53

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati