Vai al contenuto

Qui Napoli: come arrivano alla finale gli azzurri

Mazzarri Napoli
CONDIVIDI:
Banner Libro

Anche in casa Napoli si prepara la finale di domani. Non dovrebbero esserci grosse novità dall’inizio, com il tecnico degli azzurri deciso a confermare l’undici titolare partito contro la Fiorentina. 

Walter Mazzarri parlerà in conferenza stampa alle due del pomeriggio dove sicuramente svelerà dettagli in più in vista della sfida di domani.

I dubbi di Mazzarri

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’idea di Mazzarri è di confermare e ripartire dall’undici sceso in campo giovedì sera contro la Fiorentina e che ha permesso ai partenopei di staccare il pass per la finale, imponendosi sulla squadra di Italiano per 3-0. Confermata allora la difesa a tre e voglia di vendicare il netto 3 a 0 subito al Maradona a inizio dicembre, proprio contro l’Inter.

Importante da segnalare le condizioni degli affaticati Cajuste e Mazzocchi: entrambi hanno svolto lavoro in gruppo e saranno della partita.Discorso diverso per Olivera e Demme che hanno svolto lavoro differenziato: l’uruguaiano è out, mentre Demme spera nella panchina.

Mazzarri ha sottolineato più volte l’importanza della vittoria di settimana scorsa contro la Salernitana, arrivata all’ultimo minuto, e di come la squadra si sia ritrovata. La Supercoppa servirebbe moltissimo a distendere il clima in casa Napoli che resta teso, complice anche una chiara ammissione del suo Presidente di aver scelto male nell’estate post-scudetto l’allenatore a cui assegnare quella che con Spalletti era una macchina ben oliata e quasi con il pilota automatico. Quest’ultima impressione smentita proprio dal diverso rendimento degli azzurri da quando il pilota ha lasciato la squadra a fine stagione scorsa.

Un’ottimo assist verso Mazzarri arriva però dal mercato, con l’acquisto di due giocatori di qualità e freschezza come Traorè e Ngonge. Mentre Traorè necessita ancora di qualche allenamento per entrare in forma, Ngonge è in ritmo partita e pronto a debuttare con la maglia del Napoli. Resta da capire se sarà una carta che Mazzarri vorrà giocare a partita in corso o se addirittura vedremo Ngonge partire titolare alla prima convocazione in azzurro. Potrebbe proprio essere il suo impiego dall’inizio la mossa a sorpresa che Walter Mazzarri sta preparando contro Simone Inzaghi.

Anche in questo senso, la conferenza di oggi potrebbe fornire ulteriori indicazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts