Vai al contenuto

Rinnovo Lautaro Martinez, c’è distanza tra domanda e offerta

CONDIVIDI:
Banner Libro

Tiene banco in casa Inter la situazione riguardante il rinnovo del capitano Lautaro Martinez: la dirigenza nerazzurra sta continuando a trattare con Alejandro Camano, agente dell’argentino. Da entrambe le parti c’è la volontà di rinnovare il contratto, che ha scadenza nel 2026, ma c’è ancora un’importante differenza tra domanda ed offerta. Non c’è alcuna fretta in casa Inter, ma i dirigenti nerazzurri vogliono trovare un accordo il prima possibile.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, si continua a trattare senza sosta per il prolungamento di contratto del capitano nerazzurro. Come detto, il contratto di Lautaro Martinez scade nel giugno 2026, pertanto c’è ancora tempo per trovare un accordo, ma l’obiettivo principale è quello di evitare un caso Skriniar bis.

Distanza di 2 milioni di euro per il rinnovo

L’Inter ha già presentato un’offerta importante per l’argentino: rinnovo da 8 milioni di euro più bonus, mentre l’entourage del giocatore Camano punta ad un contratto più ricco di almeno un paio di milioni in più. La distanza è quindi importante ma assolutamente colmabile, magari aggiungendo altri bonus al contratto.

Questa vicenda non si risolverà a breve: saranno necessari altri incontri per trovare un accordo, e una data cruciale potrebbe essere il prossimo marzo, precisamente il 13, data in cui l’Inter giocherà contro l’Atletico Madrid in Champions League, e nella città spagnola ha sede l’agenzia dell’agente di Lautaro.

In casa nerazzurra non c’è particolare preoccupazione: la volontà del giocatore è chiara a tutti, ed è quella di rinnovare con l’Inter, club di cui è capitano e leader tecnico. Proprio per questo motivo, regna la calma tra la dirigenza nerazzurra, consapevoli del fatto che la volontà comune è quella di proseguire insieme anche per le prossime stagioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto