Vai al contenuto

Riqualificazione San Siro, Sala: “Inter e Milan stanno collaborando con WeBuild”

Riqualificazione San Siro. Nella giornata di oggi è andata in scena la presentazione del festival di teatro internazionale “Presente indicativo – Milano Porta Europa”. Tra i presenti vi era anche il sindaco di Milano Beppe Sala, che è tornato a parlare della questione relativa al futuro di San Siro.

Il numero uno meneghino, ormai da mesi, sta spingendo per la permanenza di Inter e Milan nella loro attuale casa, avallando dunque l’ipotesi che le due squadre possano costruire i propri nuovi stadi di proprietà al di fuori del perimetro comunale di Milano.

Riqualificazione San Siro: WeBuild sta continuando a lavorarci

Sala inter intervista

Beppe Sala ha esposto ai presenti l’attuale situazione: “WeBuild in questo momento si sta preoccupando di reperire tutti i dati necessari per poter procedere con l’analisi riguardante il progetto di ristrutturazione dello stadio Giuseppe Meazza. Noi, in quanto Comune di Milano, abbiamo fatto il possibile. Abbiamo finito tutti i dati che ci sono stati richiesti. Lo stesso stanno facendo Inter e Milan. Entrambe le squadre stanno inoltrando le proprie informazioni e stanno avanzando a loro volta delle richieste all’impresa. Tutto sta avvenendo in questi giorni”.

Il sindaco è parso piuttosto ottimista riguardo la questione. Nessuna delle due squadre ha ad oggi ancora chiuso la porta ad un’eventuale permanenza nella loro storica casa, vale a dire San Siro. Il difficile momento societario attraversato da entrambe potrebbe spianare la strada verso una ristrutturazione del Meazza.

L’Inter continua a monitorare Rozzano

Nel frattempo l’Inter continua a tenersi aperta più piste per quanto riguarda il nuovo stadio. Oltre a tenere un occhio vigile sulla possibile permanenza a San Siro, non si preclude la possibilità di trasferirsi a Rozzano, nel terreno di proprietà della famiglia Cabassi.

Secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, nel bilancio del gruppo Brioschi (nelle mani della famiglia Cabassi), emerge che la società di Viale della Liberazione ad oggi stia continuando a studiare la possibilità di costruire il proprio nuovo stadio di proprietà nel perimetro comunale di Rozzano, a poche centinaia di metri dal Forum di Assago. È bene ricordare che il club vanta su quel terreno un’esclusiva con scadenza fissata al prossimo 30 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli