Vai al contenuto

Sacchi: “L’Inter vince, ma sta barando…”

Durante la presentazione del suo libro ‘Il Realista Visionario’, Arrigo Sacchi si esprime nuovamente sull’Inter, ma questa volta il suo giudizio va oltre i meriti sportivi.

L’ex CT della Nazionale e allentore del Milan degli olandesi Arrigo Sacchi, ha sottolineato come la vittoria dello Scudetto da parte dell’Inter non sia pienamente regolare a causa della situazione finanziaria precaria della società nerazzurra. Una situazione che definisce “scorretta” nei confronti di chi, invece, ha i conti in regola e non ha debiti. Per Sacchi, infatti, al di la dei meriti sportivi che sono sotto gli occhi di tutti, quello che non convince è il modo in cui si è stati in grado di raggiungerli, ovvero con una situazione finanziaria discutibile che, a suo dire, consegna all’Inter una vittoria ma con inganno.

“La tendenza in Italia sta diventando quella di voler arrivare all’obiettivo da furbi e non è giusto. Bisogna uscire da questa situazione altrimenti resteremo sempre in questo stato di crisi. Vincere facendo i debiti significa barare. L’Inter sta barando? Sì”, le sue parole.

“Inzaghi si è evoluto ed è cresciuto tantissimo”

inzaghi champions atletico madrid

Non mancano, poi, parole di elogio nei confronti di Simone Inzaghi capace, secondo l’ex CT, di evolversi e crescere tantissimo in questi tre anni in panchina con l’Inter ma non gli risparmia, però, una frecciatina. Il riferimento è alla precoce eliminazione in Champions, a favore dell’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone, e l’accusa è quella di non aver aggredito la squadra spagnola preferendo schierarsi, ad un certo punto, con sei difensori consegnandosi di fatto alle scorribande offensive dei colchoneros, che hanno poi causato il gol che ha portato ai rigori fatali per i nerazzurri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera