Vai al contenuto

Sensi, cessione ancora possibile: occhio alla Turchia

Sensi Turchia. Si conclude la sessione invernale di calciomercato e, proprio nelle ultime ore, è saltata la cessione di Stefano Sensi. Il centrocampista di Urbino, promesso sposo al Leicester, è stato costretto a rimanere a Milano a causa del mancato accordo tra i due club ma tutto potrebbe cambiare già nei prossimi giorni, dato che in altre nazioni la sessione di mercato è ancora aperta. Da quello che filtra dall’ambiente nerazzurro, il ragazzo non rientra nei piani di Simone Inzaghi che lo ha escluso anche dalla lista Champions. Lui vorrebbe cambiare aria per ritrovare fiducia e soprattutto continuità di rendimento, l’Inter vorrebbe cederlo per monetizzare e non perderlo a giugno a zero.

Sirene turche per Sensi: la situazione

Stefano Sensi al Leicester

Come riporta La Gazzetta dello Sport, delle nuove offerte per Stefano Sensi potrebbero arrivare dal campionato turco. In Super Liga la sessione chiude ufficialmente il 9 febbraio e ci sono diverse squadre che stanno cercando un nuovo rinforzo a centrocampo. Le prime squadre che potrebbero fiondarsi sull’ex centrocampista del Sassuolo sono due nobili del calcio turco: Besiktas e Fenerbahçe.

Al momento la società nerazzurra non ha ricevuto nessuna offerta per il cartellino di Sensi ma continua ad aspettare con fiducia. Per l’Inter sarebbe fondamentale riuscire a monetizzare e per il ragazzo sarebbe una buona occasione per svoltare dopo anni di infortuni e sofferenze. A mangiarsi le mani è il Leicester di Enzo Maresca, il quale ha provato fino alla fine ad acquistare il giocatore senza riuscirci per motivi burocratici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso