Vai al contenuto

Sindaco di Rozzano sullo stadio: “Non so l’Inter cosa vuole fare qui”

Gianni Ferretti - sindaco di Rozzano
CONDIVIDI:
Banner Libro

Il sindaco di Rozzano ha manifestato la sua preoccupazione circa la volontà dell’Inter di costruire il nuovo stadio.

Una delle questioni più importanti in casa Inter riguarda la costruzione del nuovo stadio di proprietà. Sono anni che i nerazzurri non riescono a trovare una soluzione definitiva, sebbene nelle ultime settimane l’idea che ha preso sempre più corpo è quello di costruire lo stadio a Rozzano. Infatti, l’Inter ha la prelazione sull’area che scadrà a gennaio del 2025, e nel caso non si dovesse far valere la prelazione, il club perderebbe i soldi finora investiti.

Su questa situazione si è dimostrato un pò preoccupato Gianni Ferretti, il sindaco del comune di Rozzano, che a seguito del cambio di proprietà dell’Inter, da Zhang ad Oaktree, non ha ancora chiare le idee del fondo americano. Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb: Durante le interlocuzioni con l’Inter si è sempre dato per scontato che gli Zhang estinguessero il debito con Oaktree, l’argomento del cambio di proprietà non è mai stato trattato, lo abbiamo appreso tutti il 21 di maggio con stupore e meraviglia perché si credeva che il gruppo Suning quel debito potesse ripianarlo, ridiscuterlo o addirittura saldarlo attraverso un altro fondo. Si è sempre lavorato pensando si andasse avanti con Suning“.

Il sindaco di Rozzano ha poi proseguito, affermando: “Non ho la più pallida idea se vorranno accelerare sullo stadio a Rozzano o far decadere il tutto per situazioni meno onerose. Bisognerà anche capire, lo dico anche da tifoso, se vorranno mantenere lo stesso management oppure no“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto