Vai al contenuto

Superlega: ecco i club favorevoli e contrari al momento

Superlega logo
CONDIVIDI:
Banner Libro

La data giovedì 21 dicembre 2023 è destinata a diventare storica per il mondo del calcio. Da oggi in poi si assisterà a una vera e propria rivoluzione. Nel corso della mattinata è arrivata la sentenza riguardante la Superlega. La corte dell’Unione Europea si è espressa contro il monopolio di UEFA e FIFA, che andava contro il diritto comunitario. In parole povere, d’ora in poi sarà possibile provare a creare nuove competizioni per i club europei, senza bisogno dell’approvazione di UEFA e FIFA. La Superlega è dunque libera di esistere e proverà nel corso dei prossimi mesi a convincere sempre più club ad aderire all’iniziativa.

Chi non ha aderito

Subito dopo la sentenza, molti club europei hanno emesso comunicati stampa per esternare il proprio dissenso all’iniziativa. Il primo club a tirarsi fuori è stato l’Atletico Madrid. A raffica, sono seguiti i comunicati di Manchester United, Bayern Monaco, Siviglia e Borussia Dortmund. Si è esposta sull’argomento addirittura la Lega della Premier League, dichiarando che nessun club inglese prenderà mai parte dell’iniziativa. Addirittura il governo britannico si sta preparando a far uscire una norma ad hoc che non permetta ai propri club di aderire alla Superlega in alcun modo. Nel corso del pomeriggio anche PSG, Monaco, Feyenoord, Real Sociedad, Copenaghen e Manchester City si sono schierati contro la creazione della nuova lega. Tre sono i club italiani a essersi esposti, tutti contrariamente, e sono l’Inter, l’Atalanta e la Roma.

Chi ha aderito

Per ora gli unici club che fanno parte a tutti gli effetti della Superlega sono due, cioè Real Madrid e Barcellona. Secondo il quotidiano spagnolo Sport, le due società spagnole riceveranno un miliardo di euro a testa da A22, la società dietro all’iniziativa, non appena il torneo avrà vita. Il premio sarebbe una sorta di premio-fedeltà per non aver mai fatto retromarcia rispetto alla propria adesione. La Juventus, che infatti non si è ancora esposta sulla questione, sarebbe tra i club maggiormente interessati al reintegro all’interno della Superlega. Il suo ex presidente Andrea Agnelli, era insieme a Florentino Perez e a Laporta uno dei grandi sostenitori dell’idea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli