Vai al contenuto

Udine, un nuovo gradino per arrivare in alto

L’Inter questa sera a Udine per scalare ulteriormente la vetta e portarsi a otto punti dal traguardo. 

L’obiettivo è tanto vicino quanto lontano, ancora undici punti per aggiudicarci aritmeticamente il titolo e chiudere i battenti provando, conseguentemente, ad agguantare un altro traguardo: il record di punti. Prima però ci sono ancora delle partite tutt’altro che facili da giocare sia dentro che fuori casa e Udine è un grande banco di prova per i ragazzi di Simone Inzaghi, anche se credo che non ci sia più niente da dimostrare, questa stagione parla e si racconta da sola dal 19 agosto. Pochi intralci e tanti ostacoli superati con grande controllo e maturità hanno fatto sì che l’Inter possa trovarsi là, in cima alla classifica libera di sognare, ma manca ancora l’ultima scalata grande e importante per dire fermamente che non ci sia più nulla di cui dare prova.

A Udine per salire di tre gradini

inter-gol-san-siro

Non sarà una passeggiata ma noi siamo l’Inter: con il capitano Lautaro e Thuram che devono tornare a segnare, servono anche concentrazione e decisione per portare a casa la partita. La scalata non è finita e non finisce stasera, Udine è solo un nuovo punto della montagna dove agganciarsi pronti poi per ripartire. Mancano undici punti alla vetta, e questa vetta ha ancora degli ostacoli da superare per poterci arrivare, ma insieme si può fare.

Forza ragazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio