Vai al contenuto

Ufficiale, Mkhitaryan rinnova con l’Inter fino al 2026

Dopo gli annunci dei rinnovi di Federico Dimarco e Matteo Darmian arrivati nel corso della giornata, all’appello mancava solo quello di Henrick Mkhitaryan. L’ufficialità del rinnovo del centrocampista armeno, che vestirà la maglia nerazzurra fino al 2026, è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi dai canali social dell’Inter.

Mkhitaryan prolunga il contratto fino al 2026

Dopo essere stato anticipato da un post online in cui Henrick Mkhitaryan veniva rappresentato da una locomotiva giocattolo, l’Inter ha ufficializzato la volontà di proseguire fino al 2026 il rapporto con l’ex Roma con un comunicato ufficiale nel quale si esaltano le caratteristiche del giocatore, fondamentale nella scacchiera di Inzaghi per la sua intelligenza tattica e la sua presenza costante nella fase offensiva della squadra (5 gol in 48 presenze in serie A con l’Inter). Il rinnovo di contratto sembrava una formalità dopo che il giocatore in un anno e mezzo da assoluto protagonista ha saputo essere un riferimento indispensabile per Inzaghi, un titolarissimo della formazione che lo scorso anno ha regalato ai tifosi l’emozione di una finale di Champions, un centrocampista duttile in grado di creare spazi e alimentare il bel gioco che appartiene alla forma mentis del tecnico piacentino. Oltre che al suo fondamentale contributo alla manovra che ha permesso la considerazione del centrocampo interista come uno dei più forti del panorama mondiale, Mkhitaryan ha realizzato gol pesantissimi nel percorso della scorsa stagione verso Istanbul e verso la conquista di Coppa Italia e Supercoppa.

Ecco qui il comunicato dell’Inter sul rinnovo di Mkhitaryan:

FC Internazionale Milano comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento del contratto del giocatore Henrikh Mkhitaryan: il centrocampista classe 1989 sarà nerazzurro fino al 30 giugno 2026“.

A seguito dell’annuncio, le prime parole del centrocampista armeno sono quelle che il giocatore scrive sul suo profilo instagram, parlando dell’Inter come di casa sua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni