Vai al contenuto

Adani: “Molti non hanno mai visto un’Inter giocare così”

Lele Adani spende elogi nei confronti dell’Inter di Simone Inzaghi. Secondo l’ex difensore, la squadra è arrivata ai risultati esprimendo un ottimo gioco.

L’Inter è ormai vicinissima al tanto atteso 20esimo scudetto della sua storia. Quella dei nerazzurri è stata una stagione trionfale, che culminerà con una grande festa per celebrare il raggiungimento della seconda stella. Il principale artefice del percorso della squadra è il condottiero, Simone Inzaghi. Il tecnico ex Lazio ha saputo inculcare ai giocatori i propri principi. In campo tutti si muovono all’unisono, come un’orchestra perfetta. L’Inter è stata in grado di travolgere ogni avversario che si è trovata davanti, non mettendo mai da parte il bel gioco.

A “La Domenica Sportiva” Lele Adani, a cui è stato chiesto un proprio parere sull’Inter di Simone Inzaghi, non ha perso l’occasione di fare i complimenti alla squadra e al suo allenatore.

“Molti non hanno mai visto un’Inter giocare così”

lele adani

Lele Adani si è dimostrato molto entusiata del modo di approcciare le partite dell’Inter e non ha risparmiato i propri complimenti: “Molte persone di trenta o quaranta anni sono sicuro che non abbiano mai visto un’Inter giocare in questo modo. È la migliore che io ricordi per espressione di gioco. Tanti sono d’accordo con me nel dire ciò. I nerazzurri hanno dominato il campionato. La loro autostima gli ha consentito di vincere molte gare importanti. Il bel gioco e la creatività che hanno messo in ogni partita si sono rivelati fondamentali in quest’annata. C’è poco da dire se non brava Inter.

Infine anche un pensiero sugli avversari dei nerazzurri, il Milan: “Mi auspico di vedere un Milan combattivo e che non dia nulla per perso. Saranno arrabbiati e vogliosi di vendicare gli ultimi cinque risultati delle stracittadine. Il mio desiderio è quello di vedere un derby estremamente competitivo e dall’alto tasso di internsità. Stefano Pioli non sarà più l’allenatore dei rossoneri l’anno prossimo e si esaurirà un ciclo importante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli