Vai al contenuto

Agoumé in prestito al Siviglia: l’ex-Inter si presenta

L’Inter ha iniziato a muovere i tasselli per il calciomercato. Oltre all’arrivo del nuovo esterno destro, Tajon Buchanan, il club di viale della Liberazione ha aperto anche alle operazioni in uscita – tra cui il prestito Lucien Agoumé al Siviglia.

Agoumé ringrazia l’Inter

La prima vera operazione in uscita, di questa finestra di calciomercato invernale, da parte dei dirigenti nerazzurri, che vanno ad alleggerire la pressione sulle casse del club: una trattativa che porta il centrocampista francese, classe 2002, al Siviglia con la formula del prestito con diritto di riscatto (fissato a 8 milioni di euro). Inoltre, l’Inter ha voluto inserire un’opzione per ricomprare il giovane giocatore in caso di riscatto da parte dei rojiblancos.

Agoumé è approdato nel capoluogo dell’Andalusia, presentandosi ai media ufficiali del nuovo club per cui giocherà. Per il giovane francese è un’opportunità da non sprecare, un grande club per cui giocare e per cui è stato facile prendere una decisione positiva – da come ha affermato lo stesso giocatore.

Ma oltre alla felicità e all’entusiasmo per la sua nuova avventura in Spagna, non sono mancati i riferimenti ai suoi anni in nerazzurro: si è infatti detto grato all’Inter, per l’opportunità di crescere in un ambiente competitivo – a cui approdò all’età di 17 anni – e in uno spogliatoio composto da profili dal calibro europeo. Un riferimento particolare anche alla finale di Europa League nel 2020, giocata proprio tra Inter e Siviglia, a Colonia. In quell’occasione, il centrocampista ha vissuto la sconfitta finale da parte dei nerazzurri.

Con la maglia del club meneghino, Lucien Agoumé ha totalizzato solo quattro presenze: tre delle quali arrivate nella sua prima stagione con la prima squadra dell’Inter, nel 2019/2020, quando in panchina sedeva ancora Antonio Conte (nel suo primo anno in nerazzurro); mentre l’ultima partita giocata con l’Inter risale alla stagione corrente, nella vittoria in casa della Salernitana per 4 a 0 (tutti gol di Lautaro Martinez).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts