Vai al contenuto

Scudetto nel derby, si studia il piano sicurezza: maxi schermo e bus scoperto solo martedì

I risultati della 32esima giornata di Serie A non hanno mosso la classifica generale, con i divari tra le squadre che sono rimasti inalterati, ma il Derby che andrà in scena Lunedì 22 Aprile, potrebbe essere il teatro della conquista matematica dello scudetto nerazzurro.

L’attesa è grande, il popolo interista non sta più nella pelle: vuole cucirsi sul petto lo scudetto e la seconda stella. E l’occasione per farlo aritmeticamente si presenta proprio nella partita più importante, ovvero quella contro i cugini rossoneri. Per l’occasione, però, sono previsti possibili problemi di ordine pubblico anche perchè la partita, da calendario, si gioca in casa dei rivali rendendo di fatto l’allerta ai massimi livelli.

Il prefetto di Milano incontra le forze dell’ordine e i dirigenti nerazzurri

inter festa scudetto

Al fine di limitare le situazioni spiacevoli in occasione della super sfida, il prefetto di Milano incontrerà sia le forze dell’ordine che i dirigenti interisti al fine di predisporre un piano dettagliato. Saranno diversi i temi da affrontare, come riporta la Gazzetta dello Sport.  Si dovrà innanzitutto concentrare gli agenti nelle zone circostanti lo stadio e i punti di raccolta dei tifosi, al fine di evitare tafferugli, e poi si parlerà dell’eventuale tragitto che dovrà seguire il bus scoperto dei nerazzurri. In caso di vittoria del titolo nella sfida contro il Milan, il bagno di folla che attenderà gli uomini di Inzaghi nel percorso che da San Siro porta al Duomo sarebbe previsto per martedì 23, il giorno seguente appunto al derby.

Non ci sarà richiesta di anticipare il calcio d’inizio, ma potrebbe esserci quella di giocare nel pomeriggio contro il Torino in caso di festa rinviata. Se lo scudetto arrivasse in quell’occasione, infatti, il pullman scoperto dovrebbe mettersi in moto subito dopo il match.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera