Vai al contenuto

Antonello sulla questione stadio: “Delusi dalla situazione di San Siro”

Nel corso del Merger & Acquisition Summit 2024, ha parlato il CEO dell’Inter Alessandro Antonello, che tra i vari temi trattati ha parlato anche della situazione stadio, in particolare su San Siro.

Continua a tenere banco la questione dello stadio in casa Inter, con le discussioni che continuano da anni con la città di Milano, con il sindaco Sala che sta facendo di tutto per convincere i nerazzurri a rimanere nel capoluogo lombardo. Di questa situazione ha parlato il CEO dell’Inter Antonello, che nel corso del Merger & Acquisition Summit 2024 ha parlato anche di altri argomenti delicati.

Antonello: “Abbiamo piani alternativi per lo stadio”

inter nuovo stadio rozzano

Il CEO dell’Inter ha parlato in merito alla situazione economica del calcio italiano, che vede in crescita, come testimoniato dai risultati sportivi dei club di Serie A nelle competizioni europee. Ecco le sue parole riportate da FcInter1908.it:

Le prospettive del calcio italiano dando dati oggettivi, sono positive. Tre club l’anno scorso hanno fatto finali delle coppe europee. Avremo ancora una semifinalista in Europa League e forse in Conference, questi risultati sono incoraggianti. Il sistema calcio italiano soffre ancora di parecchi problemi che devono essere risolti, ho in mente le infrastrutture. Il calcio italiano non deve illudersi sui risultati sportivi.”

Mentre Antonello ha parlato anche della delicata questione relativo al nuovo stadio dell’Inter, che potrebbe essere costruito fuori Milano, abbandonando il capoluogo lombardo e quindi anche lo storico San Siro, ecco le sue dichiarazioni:

“Sia noi che il Milan abbiamo vissuto questi cinque anni per l’autorizzazione e un po’ di delusione c’è e c’è stata, ancora non vediamo l’esito finale. Abbiamo piani alternativi che stiamo portando avanti“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto