Vai al contenuto

Arnautovic è in crescita, il gol al Genoa allontana il periodo difficile

L’ultima partita del 2023 non va oltre il pareggio: finisce 1-1 il match Genoa-Inter. I nerazzurri non riescono a chiudere la partita dopo il gol al 42′ firmato Marko Arnautovic, ma vengono subito raggiunti nei minuti di recupero del primo tempo da Dragusin che su calcio piazzato segna il gol del pareggio. La squadra di Simone Inzaghi non riesce a portare a casa i tre punti ma conferma grande forza e mentalità, contro una squadra che ha palesato ottima qualità e intensità. L’Inter comincerà il nuovo anno comunque in vetta alla classifica andando a caccia dei tre punti nella prossima sfida casalinga in programma il 6 gennaio 2024 contro il Verona.

Seppur con una nota amara, l’Inter esce dal campo di Marassi con il primo gol di Arnautovic in Serie A di questa stagione. Dopo un notevole periodo di difficoltà, come da lui stesso dichiarato, l’attaccante nerazzurro ritrova il gol. Già durante la scorsa partita, Inter-Lecce vinta 2-0 per i padroni di casa, Marko Arnautovic aveva dimostrato di esserci, anche senza concretizzare le palle gol ghiotte che aveva ottenuto, lanciando in rete Barella con un meraviglioso assist.

Marko Arnautovic è in crescita

Una nuova opportunità è stata data ieri sera a Arnautovic, il quale ha saputo valorizzare la sua seconda titolarità di fila, dopo la gara con il Lecce, in sostituzione del capitano Lautaro Martinez assente per l’infortunio. Il gol del vantaggio che ha siglato l’attaccante al 42′ è la prova della sua crescita graduale che sta avendo dopo un momento non facile. Come aveva affermato Simone Inzaghi nel prepartita di Genoa-Inter, gli attaccanti vivono per i gol, ma la cosa più importante è farsi trovare pronti e disponibili per tutta la squadra. Marko Arnautovic si è sempre mostrato lesto per i suoi compagni e la rete di ieri sera è un piccolo assaggio dei progressi che farà.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio