Vai al contenuto

Arnautovic: “Nessuno mi ha detto niente sul mio futuro, nemmeno mio fratello”

arnautovic inter atalanta
CONDIVIDI:
Banner Libro

Arnautovic si espone sul suo futuro e sulla stagione appena terminata. 

Tornato in nerazzurro dopo 13 anni, Marko Arnautovic, uno degli ultimi giocatori rimasti dell’Inter del Triplete, è riuscito a togliersi una grande soddisfazione: vincere un altro scudetto con la maglia dell’Inter lasciando perfino il segno in alcune partite, cosa che non era riuscito a fare nella stagione 2009-2010. Partito come sostituto di Lautaro Martinez, l’attaccante austriaco ha segnato 5 gol in 27 presenze e ora si prepara a disputare l’Europeo con la propria nazionale, l’Austria. Proprio nella giornata di oggi ha rilasciato un’intervista ad un’emittente austriaca e si è esposto sul suo futuro, che a detta di tanti rischia di essere lontano da Milano. Il giocatore ha ancora un anno di contratto ma si augura di rientrare nei piani di Simone Inzaghi anche per la prossima stagione.

Ecco le sue parole: “So benissimo cosa succederà dopo. Sono completamente rilassato. I giornalisti parlano molto quando la giornata è lunga, lo sappiamo tutti, soprattutto in Italia. Ho ancora un contratto con l’Inter, sono completamente soddisfatto, siamo diventati campioni dopo un percorso straordinario. Nessuno mi ha detto niente sul mio futuro, nemmeno a mio fratello. Mi sto preparando per l’Europeo, poi vado in vacanza, poi mi preparo per il prossimo anno con l’Inter”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso