Vai al contenuto

Le ultime sull’attaccante Inter: Galliani dice no al rientro di Carboni e Sanchez…

Sanchez inter
CONDIVIDI:
Banner Libro

Attaccante Inter: deludenti le prestazioni di Arnautovic e Sanchez nella prima parte di stagione che hanno reso auspicabile l’arrivo di un gregario di livello per far rifiatare Marcus Thuram e Lautaro Martinez. Ecco la situazione nel rapporto tra il cileno e il club e le possibilità sul mercato.

Inter, questione attaccante: il nodo Sanchez e quel “no” per Carboni

Piuttosto convincente la prestazione di Alexis Sanchez da subentrato nella finale di Supercoppa italiana contro il Napoli, ma questo non è stato abbastanza per convincere il club nerazzurro a continuare il rapporto con l’ex Manchester United che si chiuderà con la scadenza del suo contratto il 30 giugno 2024. Difficile, quasi impossibile, l’idea di un rinnovo (anche in vista dell’arrivo al suo posto del nazionale iraniano Mehdi Taremi dal Porto a costo zero), ma ancora più difficilmente percorribile è l’idea di una cessione anticipata.

Dal canto suo il cileno non ha mai manifestato la volontà di lasciare Milano e l’Inter stessa non lo ha mai messo alla porta, per questi motivi sono da escludere stravolgimenti dell’ultimo minuto durante questa finestra di mercato invernale.

Senza il Nino Maravilla, comunque, l’Inter sarebbe a corto di soluzioni e al momento non ci sono piste concrete che possano portare ad un’alternativa. L’unico nome che ha intrigato i tifosi nerazzurri è quello del giovane Valentin Carboni, 18 anni, attualmente in forza al Monza in prestito proprio dall’Inter. L’argentino ha finalmente iniziato a trovare titolarità tra i biancorossi e ha realizzato due gol e un assist, motivo per cui l’a.d. del Monza Adriano Galliani ha fatto muro e si è opposto all’idea di un ritorno a casa  anticipato per il talento di Buenos Aires.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati