Vai al contenuto

Il Bayer Leverkusen vince la Bundesliga: interrotta la striscia di 11 anni del Bayern Monaco

Bayer Leverkusen campione di Germania: il 5-0 sul Werder Brema porta il titolo alla corte di Xabi Alonso per la prima volta nella storia del club.

La macchina ben oliata che Xabi Alonso aveva messo in moto a inizio stagione aveva sorpreso e impressionato tutti, costruendo partita dopo partita un dominio in campionato spesso paragonato per numeri e statistiche a quello nerazzurro in Italia. Grazie all’ultima schiacciante vittoria casalinga contro il Werder Brema il Bayer Leverkusen si è assicurato la matematica vittoria del titolo nazionale con 5 gare d’anticipo: è storia per il club che non aveva mai vinto la Bundesliga.

Il primo dei cinque campionati maggiori ad essere virtualmente chiuso è dunque quello tedesco, con Serie A e Ligue 1 che sembrano poter essere i prossimi a vedere incoronato un vincitore con ampio margine di anticipo. In Italia il derby di lunedì sarà già un match point per i nerazzurri che con una vittoria si potrebbero laureare campioni d’Italia, mentre in Francia l’indiscusso PSG di Kylian Mbappé guida la classifica a +10 sul Brest con 10 partite rimanenti.

Giovani, tenacia e umiltà: una vera e propria Xabi Alonso Masterclass

Wirtz e l'invasione di campo dopo il gol

Si era chiusa con l’ennesima vittoria del Bayern Monaco la scorsa stagione di Bundesliga, terminata con i bavaresi al primo posto a parimerito con il Borussia Dortmund ma avanti per differenza reti. Titolo all’ultimo respiro per i campioni in carica che avevano sorpassato i rivali di sempre proprio all’ultima giornata, battendo l’Augsburg 5-3 mentre il BVB si fermava al 2-2 con lo Schalke 04. Guardando quella classifica è impressionante la posizione in cui aveva chiuso il Bayer Leverkusen: 6° in classifica a ben 21 lunghezze dalla testa.

Con l’arrivo di Xabi Alonso ad Ottobre, che ha raccolto la squadra dal 17° posto, tutto è cambiato ed ha preso il via una favola calcistica che a molti ha ricordato quella del Leicester di Ranieri vincitore della Premier League nel 2015/2016. Da vero e proprio underdog il Bayer Leverkusen è riuscito a spodestare la corazzata bavarese, vittoriosa in Germania da ben 11 anni, e ad assicurarsi così il primo titolo della storia. Impressionanti, oltre al successo, sono i numeri della squadra: 29 partite, 4 pareggi e 25 vittorie. Nel confronto inevitabile con l’Inter, più volte riproposto nel corso della stagione, la sfida è serrata: per i tedeschi 74 reti realizzate e 19 subite (differenza reti di +55), mentre i nerazzurri sono a quota 77 gol segnati e 17 subiti in 32 gare (differenza reti di +60).

Da incorniciare la stagione di questo incredibile Bayer Leverkusen, felice sorpresa della Bundesliga, ma le gioie per Xabi Alonso e i suoi uomini potrebbero non essere finite qua. Il Bayer, infatti, si è qualificato per la finale di DFB Pokal, la coppa nazionale tedesca, in cui affronterà il Kaiserslautern il 25 maggio per il trofeo, e guida con un vantaggio di 2-0 sul West Ham il doppio confronto dei quarti di finale di Europa League. Se tutto questo non bastasse ecco un altro piccolo dettaglio: deve ancora arrivare la prima sconfitta stagionale per le aspirine, imbattute in tutte le competizioni da 43 partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati