Vai al contenuto

Berti carica l’ambiente nerazzurro: “Stasera finisce 7 a 0 per l’Inter e domani guido io il pullman.”

Nicola Berti ci ha da sempre abituato a dichiarazioni molto sopra le righe. Il suo amore per i colori nerazzurri non è mai tramontato e nell’intervista rilasciata a Libero si lascia andare in un pronostico un pò “esagerato”.

La partita di questa sera, si sa, può valere un pezzo di storia nerazzurra. E mentre, da una parte il presidente Zhang invoca sportività e rispetto per gli avversari, e dall’altra il popolo interista vuole vendicarsi degli sfottò che hanno seguito lo Scudetto rossonero del 2021/22, l’ex nerazzurro Nicola Berti fa il suo pronostico sul match in programma alle ore 20 e 45 a San Siro.

Berti: “Domani vorrei guidare io il pullman per le vie di Milano”

berti inter scudetto

Nell’intervista rilasciata a Libero, ovviamente non si può non parlare del big match che andrà in scena a San Siro questa sera. La stracittadina, per la prima volta può esser teatro dell’assegnazione di uno Scudetto. Sul risultato finale, l’ex centrocampista nerazzurro sembra non avere dubbi: Vittoria, Scudetto e seconda stella. Nicola Berti come Nicolò Barella, o meglio il centrocampista sardo viene dipinto come il suo vero erede. Stesse iniziali, stessa mimica in campo e stesso ruolo, insomma tante somiglianze e non solo sul rettangolo verde. Tra i ricordi rievocati anche quello Scudetto dei record del 1989 quando l’Inter vinse sul Napoli di Maradona, non una squadra qualsiasi.

Una vittoria che ebbe dell’incredibile proprio perchè arrivata contro la compagine partenopea che annoverava tra le sue fila il giocatore più forte al mondo in quegli anni. Prima di chiudere l’intervista, però, c’è tempo anche per un pronostico a dir poco roboante, un 7 a 0 per i nerazzurri e una volontà manifestata abbastanza chiaramente, ovvero quella di guidare il pullman dei vincitori per le vie di Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera