Vai al contenuto

Biasin: “Oaktree proverà a realizzare lo stadio di proprietà”

Fabrizio Biasin
CONDIVIDI:
Banner Libro

Fabrizio Biasin fa chiarezza sul futuro dell’Inter: “Oaktree vuole costruire uno stadio di proprietà dell’Inter. Un voto a Zhang? Sicuramente altissimo.”

Da ormai tre giorni la proprietà dell’Inter non è più cinese ma americana. Dopo la scadenza per saldare il prestito erogatogli, Steven Zhang ha ceduto le quote della società in mano al fondo americano Oaktree Capital Management. Dopo otto anni si è chiusa l’era cinese per l’Inter che ora è in mano al fondo con sede a Los Angeles, che dovrà cominciare a definire i prossimi obiettivi sportivi, societari ed economici da raggiungere nei prossimi anni.

A fare una panoramica dei prossimi passi dell’Inter è stato Fabrizio Biasin, che ha rilasciato una serie di dichiarazioni sulle tematiche stadio, mercato, dirigenza, ranking e molto altro.

A quanto sembra, come riportato dallo stesso Biasin, uno degli obiettivi primari del fondo Oaktree sarebbe quello di costruire un nuovo stadio a Milano, di esclusiva proprietà dell’Inter. La società californiana, famosa per i suoi investimenti nel mercato immobiliare, costruirebbe lo stadio con l’obiettivo di rendere la società più appetibile.

Sul mercato, Biasin ha dichiarato quanto segue: “Cessione di top players? A oggi, nessuno ha espresso la volontà di lasciare la squadra. In caso arrivassero offerte irrinunciabili a Marotta a quel punto ci sarebbero margini di trattativa. Poi ricordiamoci che quest’estate ci sarà l’Europeo, che porrà in campo altre mille variabili. Sul fronte rinnovi, Lautaro e Barella sono molto vicini alla firma. Inzaghi? Si andrà avanti con lui.”

Biasin conclude dando un parere personale sulla gestione di Steven Zhang a Milano: “Se dovessi dare un voto a Zhang, sarebbe sicuramente molto positivo. Prima dell’arrivo di Suning, l’Inter era al 65º posto del ranking UEFA. Dopo gli ultimi anni vincenti, l’Inter ora naviga stabilmente nei primi dieci posti. Ricordiamo che dall’arrivo di Zhang, l’Inter ha disputato una finale di Champions League, una di Europa League e ha vinto molte coppe nazionali, tra cui due scudetti.”

L’era americana dell’Inter è appena cominciata ed è da vedere quanto la nuova proprietà voglia investire per continuare la crescita dell’Inter, iniziata da Zhang nel 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts