Vai al contenuto

Bologna-Inter: le formazioni ufficiali

Bologna-Inter, formazioni ufficiali. L’Inter scende in campo al Dall’Ara nella 28esima giornata di serie A contro il Bologna, la squadra rivelazioni della stagione in corso. I rossoblu stanno vivendo un’ottimo periodo di forma, condizionato anche dalla vittoria contro l’Atalanta che ha rafforzato i sogni d’Europa della formazione di Thiago Motta.

I nerazzurri hanno intenzione di proseguire la corsa verso la seconda stella e mantenere costante (o aumentare, dipende da ciò che faranno Juventus e Milan domani contro Atalanta ed Empoli) il gap con le inseguitrici. Per farlo, dovranno tornare indenni dal capoluogo emiliano, che quest’anno i nerazzurri li ha messi più volte in difficoltà, rimontando un 2-0 in campionato e eliminandoli dalla Coppa Italia.

Bologna-Inter: le formazioni ufficiali

Inzaghi deve fare i conti anche con il ritorno di Champions League che mercoledì sera vedrà i nerazzurri ospiti dell’Atletico Madrid per stabilire quale delle due staccherà un pass per i quarti di Champions. Per questo Inzaghi opera un turn-over mirato, inserendo in campo Bisseck al posto di Pavard, Acerbi ritrova la titolarità dopo l’infortunio e sulla fascia sinistra Carlos Augusto fa riposare Dimarco.
In attacco torna Thuram titolare e il tecnico piacentino fa riposare Lautaro, mandando in campo Sanchez a conferma del buon periodo del cileno.

Thiago Motta, invece,  che resta imbattuto contro l’Inter sulla panchina del Bologna punta su Odgaard e Saelemakers, che ha una possibilità dal primo minuto, per trovare contro i nerazzurri una vittoria che convaliderebbe il quarto posto e inietterebbe in un ambiente già entusiasta, ancora più adrenalina.

Qui le formazioni ufficiali di Bologna-Inter

Bologna (4-3-3): Skorupski; Posch, Beukema, Locumi, Kristensen; Aebischer, Freuler, Ferguson; Odgaard, Zirkzee, Saelemakers. All. Thiago Motta.

Inter (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Thuram, Sanchez. All. Simone Inzaghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni