Vai al contenuto

Brest in Champions, l’Inter spera nell’acquisto di Satriano

Martin satriano brest
CONDIVIDI:
Banner Libro

Durante il prossimo mercato estivo, l’Inter andrà in cerca di ogni possibile occasione per fare cassa ed evitare la cessione di uno dei suoi big.

Con due giornate ancora da disputare in campionato e a 46 giorni dall’inizio del mercato estivo, l’Inter ha già avviato i preparativi per il lancio della nuova stagione sportiva. Annata che vedrà i nerazzurri giocare con lo scudetto direttamente sul petto e con la seconda stella a troneggiare sul logo della società. La straordinaria cavalcata che ha portato al ventesimo scudetto con cinque giornate di anticipo è stata possibile grazie alla coesione di un gruppo profondamente rinnovato dalla cocente sconfitta nella finale di Champions League di Istanbul contro il Manchester City e dalla rivoluzione portata dal calciomercato dopo il terremoto scaturito dall’addio di alcuni big della squadra, tra cui Marcelo Brozovic, Andrè Onana e Romelu Lukaku. Campagna trasferimenti che vedrà come sempre l’adattamento alla linea degli acquisiti a parametro zero, ormai una vera e propria massima tra gli uomini mercato nerazzurri.

Giovani in uscita

Due colpi sono già stati messi a segno con gli arrivi di Piotr Zielinski e Mehdi Taremi, per puntellare centrocampo e attacco in vista dei numerosi impegni della prossima stagione e ora è arrivato il momento di guardare anche al mercato in uscita, per finanziare nuove operazioni a rendere l’Inter ancora più competitiva in Italia, in Europa e nel Mondo. Mercato influenzato, anche e soprattutto, dalla vicenda legata al rifinanziamento del debito di Steven Zhang con Oaktree, accordo che al momento vede il presidente cinese in procinto di firmare un nuovo accordo con il fondo Pimco, seppur tra alcune difficoltà. I parametri zero non basteranno a Marotta e Ausilio per rinforzare una squadra capace di collezionare 6 trofei in 3 anni; per questo la dirigenza nerazzurra sta guardandosi intorno per permettere l’attivazione del mercato in uscita. Tra i nomi che in queste ore circolano come possibili partenti figurano anche quelli di giovani speranze mandati a fare esperienza all’estero, come Martin Satriano, attaccante uruguayano in forza al Brest, squadra francese in grado di centrare per la prima volta nella sua storia la qualificazione alla Champions League (al momento dai preliminari). Il giovane 23enne ha contribuito al raggiungimento dell’obiettivo con 4 gol e 4 assist, mostrando prestazioni di alto livello quando chiamato in causa. In casa Inter, si spera che i significativi incassi derivanti dalla nuova formula della più importante competizione europea per club possano indurre il Brest a investire sull’attaccante uruguayano classe 2001, la cui valutazione si aggira tra i 7 e i 10 milioni di euro e per cui i Pirates non hanno un diritto d’acquisto a una cifra fissata. La dirigenza nerazzurra confida che il rendimento del giocatore convinca il Brest a finalizzare l’acquisto, garantendo così un’entrata economica importante per evitare la cessione di uno dei giocatori di punta.

Satriano è stato acquistato dall’Inter a gennaio 2021, prima di essere girato in prestito proprio al Brest, con cui realizza 4 gol in 15 presenze nella stagione 2021-2022, e all’Empoli nella stagione successiva con 2 gol in 30 partite prima del nuovo ritorno al club transalpino nell’annata in corso con cui disputa 32 partite. Il nativo di Montevideo potrebbe essere la chiave per lo sblocco della monetizzazione utile al mercato in entrata, così come altre giovani speranze nerazzurre come Mattia Zanotti e Sebastiano Esposito, tutti distintisi in questa stagione in prestito e da cui l’Inter potrebbe ricavare gli introiti necessari per le proprie operazioni di mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella