Vai al contenuto

Una brutta Inter non va oltre l’1-1 in casa del Genoa

Un’Inter a tratti irriconoscibile non va oltre l’1-1 in casa del Genoa. Entrambi i gol arrivano nel finale del primo tempo: ad Arnautovic, lesto a ribadire il rete una respinta di Martinez, risponde Dragusin di testa. I ragazzi di Inzaghi escono con un punto da Marassi al termine di una partita sostanzialmente equilibrata. Tanti i nerazzurri sottotono: da Arnautovic a Thuram passando per Calhanoglu 

Il primo tempo

Già dai primi minuti l’Inter fatica a prendere le misure ad un Genoa organizzato, che non lascia spazi e non disdegna ripartenze veloci grazie soprattutto a Gudmundsson, il più ispirato dei suoi. Al quarto d’ora il match viene sospeso per scarsa visibilità a causa dei fumogeni con cui i tifosi di casa hanno riempito le gradinate. Si riprende otto minuti dopo. Al 33′ primo brivido per Sommer che vede uscire di pochi centimetri un colpo di testa di Acerbi che sfiora l’autogol. Nel finale di tempo le due reti. Al 42′, Arnautovic è lesto a ribadire in rete una respinta di Martinez su tiro di Barella. È  0-1. Al 50′ Carlos Augusto ha la palla del raddoppio ma la sua conclusione è respinta dal portiere genoano. Due minuti più tardi i padroni di casa trovano il pari: Dragusin viene lasciato completamente libero al centro dell’area sugli sviluppi di un corner, il suo colpo di testa è potente e non angolato ma Sommer la combina grossa e di fatto spinge il pallone oltre la linea di porta. Dopo ben 9 minuti di recupero il primo tempo si conclude in parità.

Secondo tempo

Nella ripresa il copione del match non cambia con i liguri che appaiono più pimpanti, mentre i nerazzurri sono spesso secondi sul pallone. Ad onor del vero, i padroni di casa non creano grandi occasioni e anzi è l’Inter ad andare più vicina al gol, almeno in due circostanze. Al 51′ Arnautovic mette fuori di sinistro da buona posizione su assist di Barella, a metà tempo invece è Acerbi a rendersi pericolo di testa ma Martinez si distende e para in tuffo. La girandola dei cambi non sposta gli equilibri e il Genoa tiene bene il campo sino al triplice fischio dell’arbitro Doveri.

 


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Vincenzo Corrado

Vincenzo Corrado

Giornalista professionista, scrittore e altre cose che andavano di moda prima dell'intelligenza artificiale. Caporedattore de Il NerazzurroView Author posts